Contenuto Principale
Italian Chinese (Simplified) English French German Japanese Portuguese Romanian Russian Spanish

Wine School of Sustainability: la fiaba ambientalista di Salcheto continua

Il progetto, avviato lo scorso gennaio 2016, porta la firma del team coordinato da Michele Manelli di Salcheto e dalla Prof.ssa Maria Pia Maraghini dell’Università di Siena, in collaborazione con la piattaforma per l’innovazione Santa Chiara Lab.

Immagini allegate al comunicato stampa.

Salcheto è garanzia di sostenibilità e lancia la prima Wine School of Sustainability in collaborazione con l’Università di Siena e il SantaChiaraLab.

La Wine School of Sustainability è l’ultima idea lanciata da Michele Manelli, fondatore e presidente di Salcheto, l’azienda di Montepulciano che ha consacrato tutta la sua filosofia per la viticoltura biologica e biodinamica.

Le fasi del progetto. Questo progetto, avviato lo scorso gennaio 2016, porta la firma del team coordinato da Michele Manelli di Salcheto e dalla Prof.ssa Maria Pia Maraghini dell’Università di Siena, in collaborazione con la piattaforma per l’innovazione Santa Chiara Lab.

Perchè una business school sul vino? “Dobbiamo rendere economico un prodotto sostenibile” spiega Mannelli. Questo perché “Nel mondo del vino cresce il bisogno di formazione su di un nuovo paradigma di impresa: che curi l'ambiente e le relazioni sociali ma che sia al contempo altamente competitivo”. Secondo i dati dell’Intergovernamental Panel on Climate Change, il 60% delle emissioni clima-alteranti derivano dalla produzione di beni di consumo, e l’industria del vino, come qualsiasi altra, oltre ha tanti aspetti virtuosi come la tutela dei territori agricoli, ha anche le sue responsabilità (ad esempio l’1% delle emissioni di gas serra in Europa). Questa scuola intende appunto offrire ai suoi professionisti una formazione adeguata sul tema, assicurando borse di studio a quei managers di piccole aziende della filiera che hanno maggiori difficoltà ad accedere ad informazione e formazione qualificata.

Il Crowd Funding. Dal 1o aprile fino al 10 giugno sarà lanciato anche un Crowd Funding per finanziare la Wine School of Sustainability. Sarà prossibile sostenere il progetto attraverso la piattaforma Indiegogo. I contributi verranno destinati all’avvio della start-up e a garantire l'erogazione di borse di studio. Intanto però è gà in calendario il primo appuntamento importante: sono già aperte le iscrizione per il primo Master in “Wine Sustainability” previsto per settembre 2016.

La filosofia di Salcheto. L’azienda Salcheto sorge incastonata nel paesaggio toscano della zona di Montepulciano ed è ben nota nel panorama enologico mondiale per aver integrato la sostenibilità nel suo progetto d'impresa. Si tratta della prima cantina "off-grid" d’Italia, sostenibile e completamente autosufficiente dal punto di vista energetico e scollegata dalla rete energetica nazionale dove la luce del sole penetra all'interno dei locali tramite una serie di collettori luminosi. Nell’ultimo decennio l’azienda ha inoltre investito molto in progetti come “Salcheto Carbon Free”.

Scopri nella sezione Itinerari di MTV Toscana i servizi offerti dalla cantina Salcheto e organizza la tua visita in azienda.

(Movimento Turismo del Vino Regione Toscana, comunicato stampa)


Web Soft
Ricerca / Colonna destra

Notizie collegate

Info Terre di Siena

CONDIVIDI L'ARTICOLO SU

SEGUICI SU

Fondazione Musei Senesi: il Chianti