Contenuto Principale
Italian Chinese (Simplified) English French German Japanese Portuguese Romanian Russian Spanish

Capezzana, Col d’Orcia e Ruffino protagonisti di Life of Wine

Life of WineUna quarta edizione esplosiva, quella di Life of Wine, evento degustazione dedicato alle vecchie annate, grazie ad un parterre di aziende unico in rappresentanza dell’eccellenza enoica italiana.

Immagine allegata al comunicato stampa.

Saranno una cinquantina le realtà presenti alla kermesse, provenienti da tutto il Belpaese, che il 15 novembre 2015 si daranno appuntamento all’Hotel Rome Cavalieri per far conoscere, attraverso vecchie annate preziose quanto rare, le loro storie di vita e di viti.

Dal nord al sud si potranno assaggiare i migliori vini dei tanti territori enoici della penisola, ed incontrare aziende che hanno reso grande il nome dell’Italia di Bacco. Dall’Alto Adige al Friuli, dalla Lombardia, al Piemonte, fino al Veneto, per poi scendere in Toscana, in Umbria, nelle Marche, in Molise, in Abruzzo, in Campania, fino ad arrivare all’estremo sud con la Puglia, la Calabria e la Sicilia.

E non potevano certo mancare le cantine del Movimento Turismo del Vino Toscana. Le etichette presenti saranno Capezzana con Villa di Capezzana Carmignano Docg 1983, 1995, 2006 e 2012, Col d’Orcia con Brunello Poggio Docg al Vento Riserva 2001 e 2007 e Brunello di Montalcino Docg 1998 e 2010, e Ruffino con Riserva Ducale Oro Chianti Classico Docg Riserva 1983 e 1999, e Chianti Classico Docg Gran Selezione 2011.

Life of Wine - manifestazione ideata e curata da Studio Umami (www.studioumamicom), agenzia con sede a Firenze specializzata da anni in comunicazione ed organizzazione di eventi enogastronomici - si conferma un appuntamento speciale nato per omaggiare quei vini dal lungo percorso, orgoglio di realtà storiche che ben conoscono l’importanza della longevità dei propri prodotti.

Le cantine presenti, in postazioni presiedute dai rappresentanti aziendali, porteranno in assaggio della loro etichetta più rappresentativa l'ultima annata in commercio e almeno due vecchie annate: un viaggio nel tempo per capire come il vino evolve, si affina e si completa con il passare degli anni.

Anche quest’anno sarà riunita una commissione di assaggio, composta da giornalisti di settore che degusteranno i vini presenti, conferendo in una cerimonia pubblica, a fine evento, degli attestati di merito a quelle aziende che, nelle diverse annate presentate, avranno dato maggiore prova di integrità e longevità.

Come già accaduto nel 2012 anche per questa edizione sarà Roma ad ospitare l’evento, offrendo come location uno dei suoi luoghi simbolo della cultura vinicola: l’Hotel Rome Cavalieri, conosciuto per il suo fascino e la sua vista unica sulla città, ma anche per l'essersi ormai affermato quale sede di manifestazioni in ambito vinicolo di altissimo livello.

In questa occasione Studio Umami si avvarrà della collaborazione della Fondazione Italiana Sommelier (www.bibenda.it) centro di cultura del vino specializzato in corsi di qualificazione professionale per sommelier e varie attività didattiche, incontri di alto livello con degustatori di fama internazionale, degustazioni a tema e seminari di approfondimento. La Fondazione Italiana Sommelier è anche casa editrice con il marchio Bibenda Editore.

(Movimento Turismo del Vino, comunicato stampa)


Web Soft
Ricerca / Colonna destra

Notizie collegate

Info Terre di Siena

CONDIVIDI L'ARTICOLO SU

SEGUICI SU

Fondazione Musei Senesi: il Chianti