Contenuto Principale
Italian Chinese (Simplified) English French German Japanese Portuguese Romanian Russian Spanish

A Tavola con il Nobile: a Montepulciano contrade ai fornelli

A Tavola con il NobileDal 22 al 23 agosto 2015 il premio enogastronomico giunto alla tredicesima edizione. L'orto è il tema scelto per questa edizione rispettando quello di Expo 2015. Toscana Expo patrocina la tredicesima edizione che vede come Madrina la nota food blogger Sonia Peronaci insieme a tanti altri personaggi e giornalisti della stampa italiana e americana.

Immagine allegata al comunicato stampa.

  • Eventi sul vino - Scopri le manifestazioni toscane dedicate al vino nel corso dell'anno.

Ha raggiunto quota tredici edizioni l'ormai classico dell'estate poliziana, il premio A Tavola con il Nobile. Promosso dal Consorzio del Vino Nobile di Montepulciano in collaborazione con il Magistrato delle Contrade, da sabato 22 al domenica 23 agosto questo concorso vedrà impegnate ai fornelli le stesse otto contrade del Bravìo delle Botti che il 30 agosto correranno con i tonneaux per le vie del borgo rinascimentale toscano. Dopo il prologo di Cantine in Piazza, che si è svolto venerdì 21 agosto con i produttori di Vino Nobile che hanno presentato le proprie etichette al pubblico di Piazza Grande, ecco ai nastri di partenza la tanto attesa sfida. Il concorso. A Tavola con il Nobile è nato 13 anni fa da una intuizione del Consorzio del Vino Nobile e del giornalista inviato del Tg2 Bruno Gambacorta con l'obiettivo di recuperare ricette della tradizione in abbinamento al vino "di casa", il Nobile di Montepulciano. In tredici anni di "A Tavola con il Nobile" sono state proposte oltre 200 ricette della tradizione, sono stati pubblicati sei libri che le raccolgono, tra cui quello per il decennale, del 2012, con tutte le ricette delle passate edizioni. La manifestazione è anche un importante veicolo di promozione per il territorio con oltre 700 articoli, servizi televisivi e reportage sul premio scritti anche dai circa 200 giornalisti da tutto il mondo che nelle varie edizioni si sono succeduti come giurati del premio. L'obiettivo che dovranno centrare le contrade sarà quello di sposare al meglio il Vino Nobile con un piatto che segua il tema proposto. Dopo l'esperienza dei "pici", della "nana" (anatra) e della carne di cinta senese, il tema su cui le massaie si dovranno confrontare fa riferimento a quello promosso da Expo 2015: L'orto, dal campo alla tavola. Le contrade dovranno proporre prime o seconde portate a base di verdure e vegetali dell'orto, rispettando la tradizione gastronomica locale. In occasione di sabato 22 agosto con la prima sessione di degustazioni, alcune contrade apriranno le porte anche al pubblico per far degustare le ricette della tradizione. I menu potranno essere assaggiati anche durante l'arco di tutta la prossima settimana, nelle contrade, ma anche nei ristoranti di Montepulciano che per l'occasione abbineranno piatti della tradizione locale al Vino Nobile. La manifestazione è stata patrocinata anche da Toscana Expo 2015. La giuria. A giudicare il lavoro delle contrade in cucina saranno quattro commissioni in cui sono suddivisi i 18 giornalisti provenienti da tutto il mondo e facenti parte della giuria tecnica. Domenica 23 agosto la giuria concluderà il giro di assaggi con le votazioni finali e alle 16.00, presso il Teatro Poliziano, sarà svelato il vincitore in occasione anche della presentazione del panno del Bravìo. La madrina. Come da tradizione, anche per l'edizione 2015 A Tavola con il Nobile avrà una madrina. Sonia Peronaci, la regina delle "food blogger", sarà infatti la testimonial del premio, oltre che giurata. Non una madrina a caso, visto che Sonia, classe 1967, ha iniziato ad amare la cucina a soli 6 anni nel ristorante del padre, a Milano dove è nata. Nel 2006 insieme al marito, Francesco Lopes, ha fondato il sito più cliccato del settore, Giallo Zafferano, ormai un vero e proprio network da 2 milioni di contatti al mese. Tra le tante attività di Sonia, il programma "In cucina con Giallo Zafferano" in onda ogni giorno sul canale Fox Life. L'albo d'oro. Collazzi (tre volte), San Donato (due volte), Voltaia (due volte), Talosa (due volte), Gracciano, Cagnano, Poggiolo e Coste.

(Consorzio del Vino Nobile di Montepulciano, comunicato stampa 21 agosto 2015)


Web Soft
Ricerca / Colonna destra

Notizie collegate

Info Terre di Siena

CONDIVIDI L'ARTICOLO SU

SEGUICI SU

Fondazione Musei Senesi: il Chianti