Contenuto Principale
Italian Chinese (Simplified) English French German Japanese Portuguese Romanian Russian Spanish

Festa di San Michele 2016 a Carmignano

Il 29 settembre, l'1° e il 2 ottobre 2016 i quattro rioni del paese si sfidano a colpi di teatro in strada e nel Palio dei Ciuchi in onore del santo patrono.

Immagini allegate al comunicato stampa.

CARMIGNANO. Una sfida tra i quattro rioni del paese in onore del santo patrono, tre giornate che vedranno scendere in piazza tutta la creatività delle frazioni con le sfilate del teatro in strada e la prontezza dei loro fantini con il tradizionale Palio dei Chiuchi. Tutto questo è la Festa di San Michele, in programma il 29 settembre e l’1 e 2 ottobre a Carmignano.

In bilico tra sacro e profano, la festa dalle origini antichissime, come testimoniano fonti storiche, fu nuovamente istituita nel 1932 e da allora coinvolge ogni anno un gran numero di persone tra partecipanti alla gara e spettatori, attirati dalla sua particolarità oltre che dalla bellezza del luogo.

Quattro i rioni che si sfidano per aggiudicarsi gli ambiti riconoscimenti – il trofeo per la migliore sfilata e il Palio: il rione Bianco o della Torre, che comprende la zona intorno all’antica rocca; il rione Celeste o dell’Arcangelo, che racchiude le frazioni ad est del paese; il rione Giallo o del Leone, che comprende la zona del centro del paese; il rione Verde o dell’Arte, che abbraccia l’area delle botteghe artigiane.

Tra colori, suoni, musica e coreografie, ogni sera della festa i quattro rioni presentano al pubblico la propria sfilata su carri tradizionali, reinterpretati in chiave moderna, che rappresenta attraverso un linguaggio unico, a cavallo tra teatro di strada, danza e corteo, un tema legato a Carmignano e al suo territorio scelto da ciascun rione. Cinque giurati per sera hanno il compito di stilare una classifica in base alle musiche, ai costumi, ai carri e alle coreografie. Al termine delle quattro sfilate si corre il Palio dei Ciuchi: quattro fantini, montando a pelo i propri ronzini, percorrono quattro giri della piazza. Il fantino che arriva per primo deve sfondare con le mani un cerchio di carta posto al traguardo. Alla fine delle tre sere il fantino che ha totalizzato il punteggio maggiore conquista l'ambito palio. La festa si conclude con la proclamazione da parte del sindaco del rione vincitore della sfilata, che si aggiudica un trofeo raffigurante il patrono San Michele, quest’anno una scultura realizzata dall’artista Francisco Garden.

Si comincia giovedì 29 settembre, alle 21, con il debutto delle sfilate e la prima corsa del Palio dei Ciuchi. Appuntamento poi sabato 1 ottobre, alle 21, con la seconda gara e domenica 2 ottobre, dalle 15.30, con le sfide decisive e le premiazioni dei vincitori. Il biglietto di ingresso, acquistabile direttamente all’ingresso, ha un costo di 5 euro. È possibile prenotare anche il posto in tribuna, al costo di 10 euro.

La manifestazione è organizzata dal Comitato per i Festeggiamenti di San Michele, con il patrocinio del Comune di Carmignano, della Provincia di Prato e della Regione Toscana. Per informazioni, www.festadisanmichele.it, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., pagina Facebook “Festa San Michele Carmignano”

(Consorzio del Vino Nobile di Montepulciano, comunicato stampa 5 settembre 2016)


ToscanaGo declina ogni responsabilità sull'uso di immagini ed audio presenti nel video. Per qualsiasi violazione di diritti d'autore o altro rivolgersi a Youtube.com sui cui server si trovano i video che la nostra pagina visualizza semplicemente.

Web Soft
Ricerca / Colonna destra

Pubblica la tua foto su ToscanaGo

Info Provincia di Prato

CONDIVIDI L'ARTICOLO SU

SEGUICI SU

Forum


Il forum gratuito di ToscanaGo
(accedi con password di registrazione al sito)