Contenuto Principale
Italian Chinese (Simplified) English French German Japanese Portuguese Romanian Russian Spanish

Salotti del Gusto: Artimino, 25-26 aprile 2014

Il rinascimento del gusto italiano del borgo toscano: grandi chef, sommelier ed esperti coinvolti in originali salotti culinari ed un'emozionante esperienza "taste and drive" targata Jeep. Gli orari di apertura della rassegna: venerdì 25 aprile dalle ore 10.00 alle 20.00, sabato 26 aprile dalle ore 10.00 alle 22.00. Per i bambini sotto i 13 anni area monitorata con corsi di baby cucina e candy buffet.

Il conto alla rovescia è ufficialmente iniziato ! Venerdì 25 e sabato 26 aprile nella meravigliosa location di Villa La Ferdinanda, ad Artimino, prenderà il via la prestigiosa rassegna enogastronomica Salotti del Gusto. Nelle splendide sale affrescati dal Buontalenti, 100 tavoli di degustazione a assaggio, oltre 400 etichette nazionali e specialità culinarie provenienti da ogni parte d’Italia. I suggestivi appartamenti granducali dell’affascinante dimora Medicea trasformati in originali salotti/laboratorio nei quali esperti e appassionati interpreteranno e racconteranno, insieme a grandi Chef e rinomati sommelier, le ‘perle’ dell’eccellenza enogastronomica Made in Italy.

Tanti protagonisti eccellenti e moltissime emozioni da vivere dentro e fuori la Villa; arte, storia, cultura e la possibilità di visitare in maniera privilegiata la sterminata tenuta di 800 ettari a bordo di una flotta di Jeep Wrangler, Cherokee e Grand Cherokee. Attraversare un vigneto appena impiantato, scoprire passaggi segreti, visitare reperti etruschi, sfiorare le 24.000 piante di olivo e partecipare ad una suggestiva caccia al tartufo; toccare con mano il territorio, culla della civiltà, vinicola e culinaria, italiana.

Gustosi siparietti e incontri nel salotto letterario; non solo coccole per il palato, ma anche per il corpo e la mente nel salotto del benessere dove poter testare con massaggi i rimedi cosmetici della Firenze medicea rinascimentale, e un’area dedicata ai più piccoli con corsi di baby cucina e candy buffet. Tutto questo e molto di più a Salotti del Gusto Artimino, l’imperdibile appuntamento del Circuito sempre più social, sempre più network, sempre più friendly, sempre più Made in Italy!

(Salotti del Gusto, comunicato stampa 14 aprile 2014)

FOTOGRAFIE DI TOSCANAGO © RIPRODUZIONE RISERVATA



Protagonisti dei laboratori di Salotti del Gusto all’evento del 25 e 26 aprile presso la meravigliosa dimora medicea di Artimino, Villa La Ferdinanda, i prodotti della tradizione toscana e non solo, raccontati e interpretati dai protagonisti del Gusto.

Il pregiato Tartufo di San Miniato sarà al centro di una vera e propria esperienza, che inizierà con la suggestiva ‘caccia con i cani’ nei boschi della Tenuta per proseguire con le degustazioni nei laboratori.

Lo Chef Vito Mollica del ristorante ‘Il Palagio’ al Four Seasons di Firenze firmerà le degustazioni al tartufo targate Savini, raccontate insieme a Cristiano, ultima generazione della nota dinastia; nel suo laboratorio anche i pregiati ‘Polli della Val d’Arno’ di Laura Peri, il tutto magistralmente presentato dal giornalista Paolo Pellegrini de La Nazione, che introdurrà anche i laboratori sui prodotti tipici del territorio.

Dalle carni, come la pregiata Chianina IGT di Simone Fracassi, ai salumi; i tradizionali e le selezioni dell’ EnoMacelleria Lo Scalco di San Miniato, raccontate dal docente Benedetto Squicciarini, e la Mortadella di Prato Mannori. Nei laboratori si degusteranno anche i piatti più tipici della tradizione toscana, come la ribollita cucinata dallo Chef Carlo Cioni del Ristorante ‘Da Delfina’, profondo conoscitore della storia della Tenuta di Artimino e cultore delle più antiche tradizioni culinarie Medicee.

San Miniato sarà autentica protagonista anche del laboratorio sul pregiato tartufo condotto dal cercatore Massimo Cucchiara, che si concluderà con le degustazioni proposte dagli Chef sanminiatesi Stefano Pinciaroli, Gilberto Rossi e Daniele Fagiolini, introdotti dal giornalista enogastronomico Claudio Mollo, che affiancherà anche la Chef de ‘La Perla del Mare’ di San Vincenzo di Livorno, Deborah Corsi, protagonista di un laboratorio dedicato al pesce azzurro. Gli oli dei produttori saranno al centro del laboratorio e dei piatti proposti dallo Chef Marco Stabile del ristorante ‘L’Ora d’Aria’ di Firenze; e ancora, le uova biologiche nel laboratorio dell’allevatore Paolo Parisi, la pasta secca e fresca, raccontata dal docente Angelo Fabbri, il laboratorio sui formaggi de Il Palagiaccio, la ‘degustazione nel bicchiere’ del Parmigiano Malandrone 1477, fino a 120 mesi di stagionatura, l’orto e le erbe spontane del caseificio Marovelli per conoscerle e adottarle in cucina, ma anche come rimedio naturale farmaceutico. E ancora, i laboratori di Natascia Santandrea del ristorante ‘La tenda rossa’, gli Chef Massimo Livan dell’Antinoo’s Lounge Restaurant di Venezia, Luigi Ferraro del Cafè Calvados di Mosca, che racconterà il cibo italiano in Russia, Silvia Baracchi e Beatrice Segoni. Nel laboratorio della pasticceria, le performance del campione del mondo di ciooccolateria Davide Comaschi della Pasticceria Martesana di Milano, il Pastry Chef Fabio Fiorelli dell’Hotel Danieli di Venezia, Luca Mannori con la ‘Torta Setteveli’ campione del mondo, Paolo Sacchetti con le famose ‘Pesche di Prato’, gli storici Cantucci del Biscottificio Mattei, i fantasiosi cheese cake della pasticceria Centofiori, e le dolci creazioni della vulcanica pasticcera campana Stella Ricci.

Originali degustazioni e disfide (come il curioso raffronto tra il vino dei Medici e quello dei Savoia) saranno condotte da noti sommelier, in primis Alessandra Veronesi del Principe di Savoia di Milano e Luca Martini, campione del mondo; nei laboratori anche l’esperto del distretto di Carmignano Realmo Cavalieri, gli enologi Paolo Tiefenthaler e Marco Bernabei, docenti, giornalisti e gastronomi. Su tutti Gioacchino Bonsignore del Tg5 Gusto che condurrà la giornata di apertura. Nei laboratori, oltre al palato, sarà possibile coccolare anche il corpo e la mente; dopo il successo della prima edizione, torna infatti il ‘Salotto della Bellezza e del Benessere’, dove le degustazioni saranno accompagnate da massaggi con i prodotti della natura a base di olio, latte e uva, adagiati nei meravigliosi allestimenti di design Futura.

Special Guest lo Chef Davide Oldani, che sabato 26 aprile alle 14.00 presenterà il suo ultimo libro “Che facile!”, che contiene ricette legate alla tradizione della grande cucina italiana, reinterpretate da lui e proposte in modo che tutti possano facilmente realizzarle.

Completano il ricco programma la suggestiva Cena di Gala nelle storiche Cantine della Villa, dove è ancora funzionante il girarrosto progettato su disegno di Leonardo da Vinci, e un originale secondo piano della Villa interamente dedicato all’educazione culinaria dei più piccoli, che potranno divertirsi con corsi di baby cucina e candy buffet, e con i disegni del fumettista e sommelier Luca Canapicchi, che fermerà nei suoi schizzi i protagonisti dell’evento.

(Salotti del Gusto, comunicato stampa 17 febbraio 2014)

FOTOGRAFIE DI TOSCANAGO © RIPRODUZIONE RISERVATA

Web Soft
Ricerca / Colonna destra

Info Provincia di Prato

CONDIVIDI L'ARTICOLO SU

SEGUICI SU