Contenuto Principale
Italian Chinese (Simplified) English French German Japanese Portuguese Romanian Russian Spanish

La Badia: la birra artigianale di Montale

Nato il 29 febbraio 2012 (con la prima storica "cotta") dalla passione di Lavinia Barni per la cultura brassicola, il birrificio prende il nome dalla vicina abbazia di San Salvatore in Agna che si trova a poche centinaia di metri.

Rieccoci in pista: martedì sera dopo cena siamo stati a trovare Lavinia Barni nel suo piccolo "tempio" della birra, il birrificio artigianale La Badia a Montale (Pistoia) e, pur se stanchi a causa della giornata lavorativa, dobbiamo dire che è stata per noi una piacevole esperienza.

L'idea di andare a visitare di persona La Badia ci era venuta qualche settimana prima subito dopo aver assaggiato la loro buonissima weiss, la Zelinda (una cinque gradi prodotta con un ceppo di lieviti dell'università di Monaco di Baviera), al Punto Birra di Pistoia. Il birrificio è abbastanza nascosto rispetto alla strada principale ma raggiungerlo è molto facile, soprattutto se si ha un navigatore (si trova a Montale in via Giordano Bruno, 93). Il parcheggio non è un problema poichè l'edificio si trova in una piccola stradina laterale totalmente priva di traffico.

Entrando siamo stati accolti da Lavinia e da Enrico Mola (che si occupa della manutenzione degli impianti di produzione e della grafica) i quali ci stavano aspettando: avevamo infatti prenotato telefonicamente la visita esattamente come può farlo chiunque chiamando il 347/9424499. Una volta all'interno ci siamo fatti "raccontare" il birrificio: l'idea iniziale, nata dagli studi agronomi di Laviania e dalla passione ......... , i metodi di produzione, i macchinari usati (attualmente il birrificio dispone di attrezzature per produrre fino a 600 ettolitri l'anno), le tipologie di birre prodotte.

La Badia ha al momento 5 etichette proprie, oltre a produrre per conto terzi (tra i clienti hanno pub e beer shop non soltanto in Toscana ma anche in Emilia e nel Lazio). A parte la Zelinda che, come vi dicevamo prima, avevamo già degustato al Punto Birra, l'altra sera abbiamo sentito Florinda, Ildegarda e la birra d'Inverno.

Florinda (cinque gradi) è la bionda di base, dalla fermentazione "media" e piuttosto aromatica. Ermengarda (sei gradi e mezzo) è una birra ambrata chiara prodotta secondo il metodo delle belgian strong ale, sostituendo i tipici canditi con del miele locale che viene acquistato a Tobbiana, una frazione di Pistoia. Il nome deriva dalla prima badessa dell'abbazia. E' una birra da pasteggio abbastanza secca che può quindi essere usata tranquillamente in sostituzione di un vino bianco con del pesce grasso, come il salmone, o anche con dello spezzatino con molto sugo.

Ildegarda (sei gradi e otto) è una american pale ale con molto luppolo, ambrata, "piena", corposa, caratterizzata da un amaro intenso ma eliquilibrato da numerosi aromi di contrasto (per esempio si sente un bel caramellato). Ideale su fritture ma anche grigliate.

Birra d'Inverno (otto gradi) è una doppio malto trappista belga: scura (color tonaca di frate, per rimanere in tema con l'abbazia), speziata, si distinguono chiaramente i malti con aromi di cacao e nocciola. Il sapore dolce è contrastato da una miscela di spezie molto complessa nella quale spiccano la scorza d'arancia candita di Sicilia (scelta proprio per l'abbinamento con il cacao), pepe rosa e cannella. Peccato non aver avuto un dolce con il quale abbinarla in degustazione!

In Toscana queste birre si possono trovare per esempio al Beer House Club (Firenze), al Punto Birra (Pistoia), alla Caciosteria (località Pavana, Sanbuca Pistoiese), al ristorante Il Fienile (località Fognano, Montale).

La Badia organizza anche corsi di degustazione della birra nei quali vengono affrontati i vari aspetti del mondo brassicolo: tipologie, metodi di produzione, stili per nazione, scelta del bicchiere, abbinamenti con il cibo.

(ToscanaGo, 16 marzo 2013. Leggi anche l'articolo Toscana: le strade della birra. Vedi la scheda Mangiare e dormire a Pistoia e dintorni)

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Visualizzazione ingrandita della mappa

Web Soft
Ricerca / Colonna destra

Info Comune di Pistoia

CONDIVIDI L'ARTICOLO SU

SEGUICI SU