Contenuto Principale
Italian Chinese (Simplified) English French German Japanese Portuguese Romanian Russian Spanish

Arts&Crafts 2015

street food L'eccellenza in mostra a Pistoia: presentata la manifestazione in palazzo Panciatichi. Sono intervenuti i consiglieri regionali Gianni Anselmi, Massimo Baldi e Marco Niccolai. Novità assoluta sarà la presenza di una area street food.

FOTO COPYRIGHT TOSCANAGO © RIPRODUZIONE RISERVATA

Firenze – Torna Arts&Crafts, la grande fiera dell’artigianato e dei mestieri promossa da Cna e Confartigianato Pistoia. L’appuntamento, che si terrà dal 22 al 25 Ottobre, è stato presentato questa mattina in Consiglio regionale. Alla conferenza stampa di presentazione sono intervenuti il presidente della commissione Sviluppo economico e rurale Gianni Anselmi e i consiglieri regionali Massimo Baldi e Marco Niccolai. Presenti anche il presidente di Arts&Crafts Simone Balli, la presidente di Cna Pistoia Elena Calabria e il presidente della Camera di commercio di Pistoia Stefano Morandi.

L’iniziativa si svolgerà dal 22 al 25 ottobre a Pistoia negli spazi della Cattedrale (capannone chiamato così per le sue dimensioni che occupa parte dell’area ex Breda) e del Centro Fiere. La Cattedrale ospiterà i prodotti del manifatturiero con le produzioni più rappresentative del made in Italy, dall’arredo ai complementi d’arredo alla moda. Il Centro Fiere sarà dedicato invece alla casa, con particolare spazio per la domotica, e tutte le tecnologie volte al miglioramento della qualità della vita tra le mura domestiche. Spazio anche per gli esterni, e dunque per i prodotti per il giardino e il vivaismo.

Novità assoluta sarà la presenza di una area street food. La finalità è valorizzare i talenti creativi, l’ingegno delle piccole e medie imprese che sono la storia del nostro Paese e il suo tessuto economico. Saranno circa 80 le aziende presenti in tutti i settori tipici dell’artigianato con un comune denominatore: l’altissimo livello di qualità.

“Uno degli obbiettivi, ambiziosi, di questa manifestazione è quella di fuggire da un’omologazione che è il frutto amaro scaturito dal processo di globalizzazione in atto – ha sottolineato Gianni Anselmi -. Il territorio pistoiese ha prodotti di chiara riconoscibilità, e il fatto che la forza dell’identità sia riversata in un progetto di sviluppo è un fatto assolutamente positivo, che la Regione Toscanadeve sposare appieno. E’ fondamentale inoltre che gli operatori non siano da soli, ma stiano in un sistema che, come quello pistoiese, possa mettere in campo strategie di valorizzazione”.

“La capacità dei nostri imprenditori spesso anticipa la politica – ha detto Massimo Baldi -. Questa manifestazione nasce da una filosofia produttiva che ha abbattuto molti confini, creando un’intesa tra vari settori come l’agricoltura, il commercio, la manifattura di qualità”. “Arts and Crafts – ha invece spiegato Marco Niccolai– è ormai parte integrante del tessuto economico del territorio e vuole mettere in luce realtà di eccellenza. E’ la prova di quanto Pistoia possa dare allo sviluppo della Toscana”.

In questa edizione di Arts and Crafts si è scelto di dedicare un particolare rilievo all’imprenditorialità giovanile: le aziende ‘under 40’ hanno infatti beneficiato di alcuni sconti ed incentivi a presenziare alla kermesse. L’ingresso alla fiera, lo ricordiamo, è gratuito.

(Consiglio Regionale Toscana, comunicato stampa 19 ottobre 2015, n. 861)

FOTO COPYRIGHT TOSCANAGO © RIPRODUZIONE RISERVATA

Web Soft
Ricerca / Colonna destra

Pubblica la tua foto su ToscanaGo

Info Comune di Pistoia

CONDIVIDI L'ARTICOLO SU

SEGUICI SU

Forum


Il forum gratuito di ToscanaGo
(accedi con password di registrazione al sito)