Contenuto Principale
Italian Chinese (Simplified) English French German Japanese Portuguese Romanian Russian Spanish

La Pecora Nera, ristorante a Montecatini Terme

La tradizione culinaria toscana, sia di terra che di mare, rivisitata con equilibrio dal giovane chef Giuseppe Calvano.

La Pecora Nera è un luogo dove più che a cena si va per fare una vera e propria esperienza enogastronomica di qualità ma senza spendere cifre esagerate: il prezzo medio se prendete due portate, dolce e caffè si aggira sui 35/40 euro a testa più il vino, quindi se andate in coppia con una bottiglia di buon "nettare" (sotto suggeriamo due ottime etichette, un bianco e un rosso, da 20/25 euro) arrivere sui 50 euro a testa. Noi ci siamo stati più volte, sia per cene con gli amici che per un anniversario di coppia, e non ci ha mai deluso.

L'ambiente è elegante, grazie anche all'edificio in stile liberty (il ristorante fa parte del complesso dell'hotel quattro stelle Ercolini e Savi) e alla bellissima "terrazza" esterna con pergolati nella quale è possibile cenare all'aria aperta. Lo chef è un giovane molto interessante, Giuseppe Calvano, che a nostro giudizio ha saputo unire con equilibrio la tradizione della cucina toscana alle sue idee innovative.

Di antipasto abbiamo preso lo sformatino di asparagi con ricotta di bufala amalgamati alla perfezione e presentato su fonduta di caprino ed una cruditè di mare freschissima ed abbondante.

Come primi siamo andati sui maltagliati con scampi, zucchine e pomodorini "Pachino" ed il raviolo nero con gamberi e asparagi (buonissimo anche il risotto al nero di seppia che avevamo provato la volta precedente).

Il secondo è stato una scelta unica: polpo "sui carboni" con salse varie, cotto davvero al punto giusto. Dai ricordi del passato possiamo dirvi che anche gli altri secondi di mare sono di alto livello e la tagliata di pata negra, se volte stare sulla terra, l'abbiamo provata e merita sicuramente attenzione, così come il maialino al tè nero Lapsang (alcuni piatti potreste non trovarli più perchè il menù viene variato in maniera stagionale).

Il servizio in sala è molto attento e professionale e la persona che gestisce il locale, la signora Luciana, gentilissima. Un ristorante quindi che merita una segnalazione sia per il buon rapporto qualità prezzo, sia per la particolare attenzione al cliente: ad inizio pasto viene ad esempio servito come omaggio di benvenuto un gustoso "entrée" che varia di volta in volta.

Per quanto riguarda i vini hanno un'ottima scelta che spazia su ben 120 etichette. Abbiamo preso una bottiglia di Sharis 2011 di Livio Felluga, uno chardonnay e ribolla gialla del Friuli Venezia Giulia che costava 24 euro. Se volete restare sui vini toscani vi suggeriamo di chiedere il rosso "della casa": circa due anni fa prendemmo un Loccareto 2010, un canaiolo in purezza della fattoria Casabianca che se non ricordiamo male è di loro proprietà (ecco perchè abbiamo detto "della casa"), un vino che costava anch'esso circa 20 euro e che ha uno strepitoso rapporto qualità/prezzo.

Il dolce è una nota "pericolosa": hanno un cheesecake talmente buono che sinceramente quando ci siamo stati abbiamo preso sempre quello perchè è uno dei pochi posti in zona in cui si sente il vero sapore dell'ingrediente da cui il dessert prende il nome. E' vero che il cheesecake ha molte varianti e quasi ogni paese ha elaborato il proprio stile di realizzazione (quindi ogni chef ha una sua ricetta personale) però sempre più spesso i ristoranti servono una torta al formaggio che di tutto sa tranne che di formaggio. Andate sul sicuro, qui lo sanno fare davvero.

A fine cena, prima o dopo il caffè, ultimamente viene offerto anche un croccante caldo alle mandorle, un dolcetto fatto in casa molto buono.

(ToscanaGo, 20 luglio 2013. Guarda i contatti del ristorante nella scheda Mangiare e dormire a Pistoia e dintorni)

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Visualizzazione ingrandita della mappa

Web Soft
Ricerca / Colonna destra

Provati da ToscanaGo: legenda voti


I ristoranti Provati da ToscanaGo sono quelli nei quali abbiamo trovato prodotti di qualità, locali o comunque tipici/dop/presidi slow food. I prezzi indicativi vanno da (20-25 euro a persona) a €€€€€ (oltre 100 euro a persona) in base alla fascia di prezzo e da GO a GOGOGOGOGO in base a quanto vale la pena andare a provare un posto. ATTENZIONE: un singolo GO non significa insufficiente, tutti i posti da noi segnalati valgono almeno un bel 7 in pagella e chi merita meno non sarà mai inserito tra i Provati da ToscanaGo:
GO: 7
GOGO: 8
GOGOGO: 9
GOGOGOGO: 10
GOGOGOGOGO: 10 e lode

Info Comune di Pistoia

CONDIVIDI L'ARTICOLO SU

SEGUICI SU

Sagre e feste di paese in Toscana

Forum


Il forum gratuito di ToscanaGo
(accedi con password di registrazione al sito)