Le mura di Lucca. Il baluardo a difesa della città.

La cerchia muraria è la caratteristica principale della città di Lucca. La sua unicità è dovuta al fatto che non è mai stata posta sotto assedio e che è ancora ad oggi integra in tutte le sue parti (l’altra è Palmanova in Friuli).
Le mura di Lucca odierne furono edificate a partire dal 1504 fino al 1648 e sono l’ultima ricostruzione dopo le precedenti cerchie murarie, romana e medievale, costituite da mura e torri di cui sopravvivono la Porta dei Borghi e la Porta di San Gervasio all’interno della città. Il progetto di ammodernamento delle difese della Repubblica di Lucca iniziò alla fine del quattrocento quando ormai le mura medievali non riuscivano a contenere lo sviluppo della popolazione che aveva iniziato ad insediarsi in borghi appena fuori le mura ad est.

La progettazione tenne conto anche di dotare Lucca delle migliori tecniche difensive moderne, per difenderla dal predominio della Signoria di Firenze e del Granducato di Toscana poi. I progettisti incaricati furono i migliori del periodo e più volte negli anni del cantiere le strutture si trasformarono per mantenere il passo con le innovazioni militari.
La città assunse una sua precisa connotazione alla fine del milleseicento con la fine del cantiere e la sistemazione dei fossati, alimentati dal fiume Serchio, e con lo spianamento di tutte le strutture nel raggio di quasi due chilometri dalle mura. Le mura contennero la città fino al XIX secolo e tutt'oggi l'espansione urbanistica immediatamente all'esterno di esse è relativamente limitata rispetto ad altri centri della regione. La città di Lucca infatti, pur possedendo un nucleo urbano compattissimo, si è da sempre organizzata in numerosi borghi (allineamenti di abitazioni sulle strade che escono dalle porte urbiche) e corti (piccoli nuclei abitativi rurali organizzati intorno ad un piazzale, detto appunto corte) all'interno delle cosiddette sei miglia, che erano considerate parte integrante della città nonostante fossero esterne alle mura.

La loro lunghezza esatta è di 4 chilometri e 223 metri, composti da 11 baluardi su 12 cortine e 6 porte di accesso, nonché altre strutture di difesa e magazzino. Le porte erano originariamente 3 (Porta San Pietro, Porta Santa Maria e Porta San Donato), nel 1811 venne aperta Porta Elisa (in onore di Elisa Baciocchi principessa di Lucca) mentre nel 1911 e nel 1930 Porta Sant’ Anna e Porta San Jacopo. La cerchia muraria è dotata anche di un certo numero di posterle, che servivano alle guarnigioni di guardia per uscite e sorveglianza; attualmente alcune sono state riaperte e trasformate in accessi pedonali alla città.

Il baluardo a difesa della città ha un'altra caratteristica: la presenza sulla sua sommità di centinaia di alberature. La loro presenza fu pensata fin dall’inizio come riserva di legna in caso di assedio, da ardere o per riparazioni, ma soprattutto per contenere le eventuali vibrazioni delle cannonate contro le mura. Infatti le mura di Lucca sono esternamente rivestite di pietra e mattoni, ma internamente sono costituite da una massicciata di terra compatta e residui organici pressati, su cui le alberature si ancorano.
L’aspetto che ne deriva da secoli è quello di un immenso polmone verde tutto intorno alla città. La passeggiata lungo le mura, aperta nella seconda metà dell’ottocento, è ancora oggi una delle mete preferite di abitanti e turisti: per passeggio con i suoi caffè e le sue panchine, per la corsa e la bicicletta con il suo viale pedonabile.

arte, toscana, lucca, mura, difesa, città, tradizione



ToscanaGo non è un'agenzia di viaggi o un tour operator: non ci occupiamo di prenotazioni alberghiere nè vendiamo o rivendiamo pacchetti turistici o altro.
ToscanaGo è un blog personale, non periodico, nel quale raccontiamo la Toscana in base alla nostra personale esperienza.

Chi siamo | Copyright | Informativa Privacy | Note legali | La tua pubblicità su ToscanaGo | ToscanaPedia 
Copyright ©ToscanaGo 2012-2020 - Tutti i diritti riservati - E' vietata qualsiasi riproduzione di fotografie e testi - Partita Iva 01809400474

Realizzazione Portale Turistico e di Informazione