Contenuto Principale
Italian Chinese (Simplified) English French German Japanese Portuguese Romanian Russian Spanish

40° Rally il Ciocco e valle Serchio

L'apertura delle iscrizioni, mercoledì 15 febbraio, è il primo atto ufficiale del 40° rally Il Ciocco e Valle del Serchio, che dal 16 al 19 marzo, inaugurerà il Campionato Italiano Rally, la massima serie tricolore. Le iscrizioni chiuderanno sabato 11 marzo.

Scopri il calendario 2017 dei rally in Toscana.

FOTO COPYRIGHT TOSCANAGO © RIPRODUZIONE RISERVATA

Mentre equipaggi, squadre ufficiali e team iniziano a tirare le fila del lavoro invernale, per presentarsi competitivi e agguerriti al via del rally Il Ciocco, tutti attendono con curiosità di vedere gli schieramenti che si contenderanno i titoli tricolori rally 2017. Nel frattempo è già operativa la macchina organizzativa di Organization Sport Events, che sta predisponendo l'edizione numero quaranta della gara.

VALIDITA', TROFEI E AGEVOLAZIONI DEL RALLY IL CIOCCO

Il rally Il Ciocco e Valle del Serchio sarà dunque la prima delle otto gare del Campionato Italiano Rally 2017 e, oltre alla validità per il CIR Conduttori e per il CIR Costruttori, avrà anche quella per il CIR Due Ruote Motrici Conduttori e Costruttori e per il Campionato Italiano Rally RGT.

A massimo coefficiente la validità per il Campionato Regionale Acisport.

Le strade della Media Valle e Garfagnana saranno il teatro di un importante debutto: con il rally Il Ciocco prenderà il via, infatti, l'atteso Trofeo Abarth 124 Rally, che la Casa dello Scorpione ripropone quaranta anni esatti dopo la prima edizione del Campionato Autobianchi A112 Abarth, vera fucina di campioni.

Sempre in tema di Trofei monomarca di spessore la presenza di Renault, con il Trofeo Clio R3 Top e con il primo dei cinque appuntamenti riservati al Trofeo Twingo R1 Top, sempre combattuti e palestra di qualità anche per giovani leve. Come da tradizione della Casa della Losanga, premi cospicui in entrambi i casi.

Partirà dal Ciocco anche la stagione del Suzuki Rally Trophy 2017, riservato alla Swift Sport 1600 R1B, con un calendario che si articolerà su sette gare.

Nell'occasione del rally Il Ciocco, l'Organizzazione OSE mette in campo una serie di agevolazioni (non cumulabili) per chi volesse iscriversi alla gara: in particolare viene riservato uno sconto del 30% sulla tassa di iscrizione per quegli equipaggi che hanno preso parte al rally Il Ciocchetto 2016, mentre usufruiranno di uno sconto del 20% gli equipaggi iscritti al Trofeo Rally Automobile Club Lucca, affollata serie di successo, per la quale il rally Il Ciocco è valido con massimo coefficiente.

GIANDOMENICO BASSO, CAMPIONE ITALIANO RALLY: "FORTE LEGAME CON IL RALLY IL CIOCCO"

"Quelle al rally Il Ciocco sono state vittorie particolari, in momenti particolari. Tre centri di grande importanza nella mia carriera, per questo sono molto affezionato a questo rally. Poi amo la Toscana e il risotto cacio e pepe che, immancabilmente, vado a mangiare nel ristorante del mio rivale Paolo Andreucci. Anche se verifico sempre che lo abbia cucinato qualcun'altro ...". "Giando" Basso sorride e scherza, ripensando ai suoi rally Il Ciocco. Poi il Campione Italiano Rally in carica, titolo centrato con il senese Lorenzo Granai a leggere le note e la Ford Fiesta R5 BRC, spiega: "La mia prima vittoria al Ciocco è stata nel 2003, con la Fiat Punto Super 1600 della Trico. Avevo Mitia Dotta come navigatore, una costante nelle mie affermazioni su queste strade. Un successo che ha avuto grande eco, perché era il ritorno di una Fiat davanti a tutti, al Ciocco, dopo ben ventidue anni dalla affermazione di Bettega e Perissinot nel 1981 con la 131 Abarth. Poi la vittoria nel 2013, con la Peugeot 207 S2000 by Munaretto, che ritrovavo dopo una stagione con la Ford Fiesta RRC. In molti pensavano che non avrei fatto grandi cose e invece ho vinto, con immensa soddisfazione. E infine il successo del 2014, la prima vittoria in assoluto nei rally di una macchina alimentata a GPL, la Ford Fiesta R5 della BRC".

Il titolo di Basso nel CIR dello scorso anno fa la doppietta con quello del 2007 e si somma a due titoli Europei Rally, nel 2006 e 2009 e al titolo Intercontinental Rally Challenge del 2006, tutti ottenuti con la Abarth Grande Punto Super 2000. Tanti successi in giro per l'Europa, ma il rally Il Ciocco ha sempre un posto speciale. "Mi piacciono molto le prove speciali di questa gara - conferma Basso - e amo correre su fondi a scarsa aderenza e, in questo rally, si trovano spesso pioggia, umido e, a volte, neve. Il rally Il Ciocco ha una organizzazione inappuntabile, con tanta gente appassionata, il pubblico è fantastico. E poi, volete mettere, cercare di battere Paolo Andreucci, e a volte riuscirci, sulle sue strade? ...".

(Rally del Ciocco e Valle del Serchio, comunicato stampa 15 febbraio 2017, n. 2)

FOTO COPYRIGHT TOSCANAGO © RIPRODUZIONE RISERVATA

Web Soft
Ricerca / Colonna destra

Info Provincia di Lucca

CONDIVIDI L'ARTICOLO SU

SEGUICI SU

Spiaggia della Lecciona (Viareggio)