Contenuto Principale
Italian Chinese (Simplified) English French German Japanese Portuguese Romanian Russian Spanish

Gran ballo storico in maschera

Il 27 febbraio 2015, presso villa Paolina in località Compignano a Massarosa (Lucca) si svolgerà come ogni anno il tradizionale spettacolo di danze ottocentesche con giochi storici, musica, animazione, giochi storici del Settecento, degustazioni di vini e grappe e tante altre sorprese.

Locandina ufficiale. Foto in alto: Copyright ToscanaGo © Riproduzione riservata

L'evento (programma ufficiale) sarà a numero chiuso con l'obbligo di indossare un costume del periodo Cinquecento/Ottocento. I soci dell'Associazione Ville Borbone e Dimore Storiche della Versilia potranno noleggiare gli abiti di scena del teatro Festival di Puccini ad un prezzo di favore.

Riportiamo sotto il comunicato ufficiale di presentazione dell'evento.

(ToscanaGo, 14 febbraio 2015)


Il Gran Ballo storico in maschera organizzato dall’Associazione Ville Borbone e dimore storiche della Versilia si preannuncia ricco di sorprese e piacevoli colpi di scena. Si tratta di un evento esclusivo, a numero chiuso, in programma venerdì 27 febbraio presso Villa Paolina di Compignano, sopra Quiesa con ingresso a partire dalle 21.00. Oltre alla musica ed al divertimento, sarà un’occasione unica per rivivere le stanze che hanno ospitato la Principessa Paolina Bonaparte.

Il programma della serata vedrà alternarsi momenti di musica pop con le suggestive musiche dei compositori Strauss e le celebri arie di Giuseppe Verdi, grazie alla partecipazione dell’Associazione culturale "Società di danza Viareggio e Versilia", che proporrà "ROMANTICO '800", quadri da un Ballo dell'800, danze di società di repertorio ottocentesco, eseguite da danzatori in costume d'epoca.

La villa, diverrà un luogo magico per rivivere antichi costumi, senza dimenticare il divertimento. Non mancherà l’occasione di degustare alcune delizie tipiche locali, nonché pregiati vini e distillati serviti per l’occasione da esperti sommelier e tante altre sorprese. L’Associazione Vicaria Val di Lima animerà la serata con attività dimostrativa di antichi giochi da tavolo, noti in Lucchesia dal medioevo fino al XVII secolo.

La villa di Compignano fa parte del circuito di ville e dimore storiche creato dall’associazione ville Borbone e dimore storiche della Versilia.

"Questa serata è il risultato di una collaborazione fra associazioni, operatori privati e soggetti pubblici, finalizzata alla riscoperta di un patrimonio culturale fra le tante eccellenze della nostra Versilia”, sottolinea Maria Assunta Casaroli Presidente dell'Associazione ville Borbone e dimore storiche della Versilia, "prodotto "su cui investire e da proporre sia ai residenti che ai turisti. Uno dei temi da valorizzare e promuovere a livello turistico insieme alla nostra enogastronomia, alla natura che ci circonda, allo sport. Questo in definitiva uno degli obiettivi che la nostra Associazione intende realizzare per il territorio e siamo a disposizione di tutti coloro che pensano di poter collaborare con noi per far sì che tutto ciò si possa realizzare in un momento in cui l'unione di soggetti privati e pubblici è essenziale".

Merita particolare menzione l’accordo, stretto per l’occasione dall’Associazione con la Fondazione Festival Pucciniano, che prevede la possibilità di noleggiare a tariffe agevolate la preziosa collezione di abiti di scena tratti da Manon Lescaut, Turandot e altre opere. Si tratta di un’occasione unica e irripetibile, che renderà la serata un evento speciale di musica, arte e storia.

La pre-vendita della serata, a numero chiuso, è aperta presso Burla Bar in via Marco Polo a Viareggio e chiuderà il 24 febbraio p.v. Per maggiori informazioni potrete contattare Associazione Ville Borbone e dimore storiche della Versilia ai seguenti recapiti: Serena 327 5693100, Dunia 349 806 3163, Mariassunta 338 2386211 oppure via email a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

(Associazione Ville Borbone e Dimore Storiche della Versilia, comunicato stampa)

Web Soft