Streetfood: il tour 2015 inizia da Viareggio

Immagine tratta da Streetfood.it.

Streetfood inaugura il nuovo tour 2015 con la 142° edizione del Carnevale di Viareggio. La “Cuccagna di cibi di Strada” occuperà quindi parte di Piazza Mazzini, tra i botteghini d’ingresso e la tribuna, e sarà installata ogni weekend di Carnevale: 31 gennaio-1° febbraio, 7-8 febbraio, 14-15 febbraio, 21-22 febbraio per terminare il sabato 28 febbraio.

Streetfood dal 2004 è stato il primo progetto in Italia a promuovere il cibo come cultura e il cibo di strada come format vincente in quanto “riassume in un cartoccio” storia e tradizioni di ogni regione d’Italia da scoprire e gustarsi in pochi bocconi, in piedi e con le mani. Con queste premesse e con l’enorme patrimonio esistente in Italia, il cibo di strada tricolore è a tutti gli effetti una valida alternativa italiana a fast food di stampo U.S.A. e a tutta la produzione alimentare globalizzata. Nel 2008 nasce l’Associazione Culturale Streetfood e nel 2010 viene organizzato il primo di una lunga serie di eventi, quando ancora nessuno in Italia ci aveva pensato.

“Il fatto che oggi il cibo di strada sia divenuto una moda - dichiara Massimiliano Ricciarini, ideatore del progetto e presidente dell’Associazione Streetfood - da un lato non ci vede soddisfatti. Lo street food è una cultura di cui l’Italia doveva riappropriarsi. Le mode, invece, esplodono e passano. Dall’altro lato i continui adattamenti e tentativi di copia e conseguenti commenti del pubblico sui nostri profili nei Social Network ci danno conferma che la direzione è quella giusta ma ci esortano a far notare le differenze. E’ necessario, infatti, far attenzione ai viottoli che si diramano dalla retta via e a quegli adattamenti forzati se non impossibili di prodotti tipici e ricette “slow” a nuovo street food. Tutto quanto è commestibile e si consuma per strada non necessariamente è degno di essere denominato cibo di strada.”

Lo Streetfood Tour 2015 così non poteva che iniziare abbinato a una tradizione, il Carnevale di Viareggio. In Piazza Mazzini si troverà un parterre di gustosi cibi di strada tradizionali italiani e stranieri (segue elenco)

Informazioni su cultura ed eventi Streetfood disponibili sul sito www.streetfood.it e sui Social Network Facebook e Twitter collegati.

PARTERRE DEI CIBI DI STRADA

Toscana - Trippa e Lampredotto fiorentino, Porchetta di Monte San Savino (Ar), Panigacci di Podenzana (Ms), Fritto del Cortile (carne di pollo e coniglio e verdure dell’orto pastellate), Fish burger e acciughe fritte da Livorno

Sicilia - arancine, pane ca’ meusa, cous cous, pane e panelle e cannoli

Liguria - Focacce genovesi

Emilia - Gnocco Fritto con salumi tipici

Romagna - Piadina, Tortelli alla Lastra

Marche - Olive e Fritto Misto di Ascoli

Puglia - Bombette di Alberobello (Ba)

Piemonte - Farinata piemontese

Lazio - Porchetta di Ariccia (Roma) e coppiette laziali

Abruzzo - Arrosticini di pecora

Campania - Patata Tornado e dolci tipici napoletani

Lombardia - Polenta e Pannocchie arrostite

Ricette “on the road”:

bruschette e gnocchi al tartufo dell’Appennino Toscano

Trofie al pesto

Tra gli ospiti stranieri:

Griglia argentina, Paella spagnola, Tapas e Churros.

Birra “Streetfood” alla spina e altre bevande

IPA 7% vol. del Monte Amiata

PILS 3,5% vol. di Pordenone

Cioccolato in tazza e vin brûlé

(Streetfood Project, comunicato stampa n. 1/2015)



ToscanaGo non è un'agenzia di viaggi o un tour operator: non ci occupiamo di prenotazioni alberghiere nè vendiamo o rivendiamo pacchetti turistici o altro.
ToscanaGo è un blog personale, non periodico, nel quale raccontiamo la Toscana in base alla nostra personale esperienza.

Chi siamo | Copyright | Informativa Privacy | Note legali | La tua pubblicità su ToscanaGo | ToscanaPedia 
Copyright ©ToscanaGo 2012-2020 - Tutti i diritti riservati - E' vietata qualsiasi riproduzione di fotografie e testi - Partita Iva 01809400474

Realizzazione Portale Turistico e di Informazione