Contenuto Principale
Italian Chinese (Simplified) English French German Japanese Portuguese Romanian Russian Spanish

Festival Gaber 2014

Quest’anno la celebre manifestazione vede triplicata l’adesione dei comuni, che a seguito della sottoscrizione di un Protocollo d’Intesa daranno vita ad un calendario ricchissimo, per oltre un mese di appuntamenti in tutta la Toscana.

Ritorna il Festival Giorgio Gaber 2014, organizzato dalla Fondazione omonima, in collaborazione con i Comuni di Arcidosso, Altopascio, Aulla, Calenzano, Camaiore, Capannori, Carrara, Castelnuovo di Garfagnana, Chiesina Uzzanese, Forte dei Marmi, Lucca, Massa, Massarosa, Montecatini Terme, Pietrasanta, Pisa, Pontremoli, Prato, Vecchiano, Viareggio, con il sostegno della Regione Toscana e delle Provincie di Lucca e Massa-Carrara. Quest’anno la celebre manifestazione vede triplicata l’adesione dei comuni, che a seguito della sottoscrizione di un Protocollo d’Intesa daranno vita ad un calendario ricchissimo, per oltre un mese di appuntamenti in tutta la Toscana.

Ciascun Comune avrà un proprio particolare momento spettacolare di divulgazione e ricordo nel nome del Signor G., realizzato in collaborazione con le realtà locali, sulla base delle affinità che contraddistinguono la propria tradizione. Tra i tanti appuntamenti, dopo il grande successo della scorsa estate, sono confermati la rassegna ComeinCamaiore ispirata a “Professione Comico”, la manifestazione ideata e diretta dallo stesso Signor G. a Venezia nel 1988, e gli incontri culturali a Pietrasanta nello storico spazio del caffè della Versiliana.

Dopo 11 anni dalla scomparsa di Giorgio Gaber, la Fondazione a lui intitolata prosegue nella grande missione di passare ai giovani l’attualità del pensiero dell’opera gaberiana. Un’importante testimonianza di questo impegno è il grande successo del Premio Gaber, promosso e organizzato ad Arcidosso dal Teatro Stabile di Grosseto. Il progetto indirizza la propria attenzione principalmente verso i giovani di età compresa tra i 14 e i 18 anni. Gli organismi che partecipano al Premio sono istituti scolastici e soggetti socio-culturali provenienti da tutto il territorio italiano e dal 2012 anche da quello europeo. È la più importante manifestazione rivolta ai giovani studenti che mai sia stata realizzata in Italia. Scopo dell’iniziativa è sollecitare i ragazzi ad elaborare e proporre opere originali riferite al teatro e al cinema. Il nome di Giorgio Gaber, al quale il progetto si ispira, è garante della qualità e della serietà che caratterizzano da sempre, sul piano artistico e didattico, la manifestazione. Le opere dei ragazzi si riferiscono a tematiche legate all’attualità con forti connotazioni sociali e sviluppate attraverso linguaggi di rigoroso livello qualitativo.

Il calendario, che propone i migliori spettacoli di intrattenimento ispirati al Teatro Canzone di Gaber selezionati dalla Fondazione, avrà una speciale anteprima domani venerdì 13 giugno, nella splendida cornice di Piazza dell’Anfiteatro di Lucca, con Rossana Casale in “Il Signor G e l’amore”. Nel concerto-spettacolo l’attrice-cantante rivisita Gaber in chiave jazz, attraverso i testi che affrontano il rapporto tra l’uomo e la donna come intenso ed effimero, desiderio di armonia e insieme di sfida continua. Ad affiancare Rossana, sono sul palco il pianista Emiliano Begni, il sassofonista Francesco Consaga ed Ermanno Dodaro al contrabbasso, noti musicisti che si muovono tra jazz, musical theater e canzone d’autore.

Giovedì 26 e venerdì 27 giugno a Camaiore, nella Chiesa di San Michele, si terranno le selezioni per l’evento popolare diretto e organizzato dal drammaturgo e cantautore Gian Piero Alloisio, già protagonista di alcune serate tematiche viareggine, che aprirà come nel 2013 la rassegna di Camaiore con “Le strade di notte”. Una “mega compagnia” musicale e teatrale composta da centinaia di artisti, professionisti e amatoriali, animerà per quattro ore le vie del Centro Storico di Camaiore cantando e recitando quel Teatro-Canzone che Giorgio Gaber e Sandro Luporini, per molte estati, hanno scritto a Montemagno, la suggestiva collinetta proprio sopra Camaiore.

Il Festival aprirà ufficialmente martedì 1° luglio alle Terme Tettuccio di Montecatini con Enzo Iacchetti in “Chiedo scusa al signor Gaber”, lo spettacolo-omaggio all’amico e maestro Giorgio Gaber. In un’ora e 40 minuti di show, Iacchetti – accompagnato dal trio della Witz Orchestra – esegue dal vivo alcuni dei brani più popolari del primo repertorio dell’artista, rivisitandoli con particolare ironia: da Il Riccardo a Barbera and Champagne, dal Cerutti Gino alla Torpedo Blu, passando per Ma pensa te e Porta Romana. Tra un brano e l’altro, monologhi originali scritti con Giorgio Centamore, nella perfetta tradizione del Teatro-Canzone, che ci fa scoprire l’intelligente divertimento dello storico duo Gaber-Luporini.

Le Lezioni-Spettacolo dedicate a Gaber proseguono ininterrottamente dall’anno della scomparsa, in particolare negli istituti medi e medi superiori della Lombardia e della Toscana.

Si tratta di una forma assolutamente inedita di attività didattica. Per la prima volta infatti ad un cantautore - nel caso di Gaber anche attore e drammaturgo - viene riservato dal MIUR e dalle scuole italiane quella importante attenzione, che solitamente riscontriamo solo per i classici della cultura. Mentre in Lombardia l’attività prosegue costantemente, grazie al prestigioso apporto organizzativo del Piccolo Teatro di Milano, in Toscana, dopo le recenti esperienze nel territorio della Versilia, la collaborazione con l’Assessorato all’Istruzione della Provincia di Lucca, sta estendendo le Lezioni gaberiane anche alle altre provincie toscane che hanno entusiasticamente aderito al Festival Gaber.

Si ringraziano la Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca e alla Fondazione Banca del Monte di Lucca.

Le informazioni sullo svolgimento del Festival e i relativi aggiornamenti saranno disponibili sul sito internet ufficiale della FONDAZIONE GIORGIO GABER, www.giorgiogaber.it.

(Festival Gaber, comunicato stampa 18 giugno 2014)


ToscanaGo declina ogni responsabilità sull'uso di immagini ed audio presenti nel video. Per qualsiasi violazione di diritti d'autore o altro rivolgersi a Youtube.com sui cui server si trovano i video che la nostra pagina visualizza semplicemente.

Web Soft
Ricerca / Colonna destra

Notizie collegate

Info Provincia di Lucca

CONDIVIDI L'ARTICOLO SU

SEGUICI SU

Spiaggia della Lecciona (Viareggio)