Punto - Officina del Gusto a Lucca

dell'Anfiteatro con una sala interna, un giardino sul retro e alcuni tavolini anche di fronte all'ingresso dove alcuni pancali sono stati "riciclati" riadattandoli come fioriere.

ToscanaGoLa scelta sul menù non è molto varia: 4 antipasti, 4 primi, 4 secondi e 4 dessert. I camerieri (noi siamo stati serviti principalmente da Emma e in parte da altre due persone) sono molto gentili e disponibili al dialogo e ad illustrare nel dettaglio piatti e preparazioni.

Prima di iniziare la nostra cena ci è stata offerto un piccolo entrée: fiore di zucca fritto con burrata.

Abbiamo provato due primi piatti.

Spaghetti alla melanzana con olio affumicato (molto buoni) ed un risotto alla zucca con polevere di caffé (ottimo sapore, perfettamente amalgamato, avrei aggiunto una punta di caffé in più).

Come secondo abbiamo preso la faraona in tre parti con cotture differenti: coscia ben cotta, saporita, mentre petto e ala in cottura leggera secondo me un po' troppo anonime per una carne "rustica" come quella della faraona che andrebbe esaltata di più. Dei piatti provati è quello che ci ha convinto meno.

faraona

Abbinamento di contorno: chips di patate con maionese al pomodoro (ottima maionese artigianale, sia per consistenza sia per sapore che ricorda in maniera "leggera" il ketchup).

filetto

Tra i dessert la scelta è caduta d'istinto sulla tartelletta di pastafrolla al sesamo con mele cotte e una crema chantilly affumicata aromatizzata al cardamomo molto delicata e leggerissima: un tripudio di emozioni. Eravamo in due, ne abbiamo mangiate sei come potete vedere dallo scontrino di fine cena: da uno a dieci secondo voi quanto c'é piaciuta?

La cena è stata accompagnata da ben 5 vini diversi a testa serviti al bicchiere (un prosecco come aperitivo: voto 6,5; un pinot nero: voto 7; un rosso dell'Etna: voto 5; un barolo: voto 8; un Gorghi Tondi Grillo d'Oro: voto 8) più una bottiglia di Haderburg Pas Dosé 2010 eccezionale, dalle bollicine persistenti e dagli incredibili aromi (principalmente lievito e... frutta!): un'etichetta in grado di "battere" molti champagne, proposto a 41 euro.

Prezzo alto (95 euro a testa) ma dovuto principalmente alla quantità di vini che abbiamo voluto provare: con una bottiglia di vino da 20/25 euro avremmo tranquillamente speso circa la metà.

Il ristorante Punto - Officina del Gusto si trova in Via dell'Anfiteatro, 37 a Lucca (telefono: 0583.058490 - puntoofficinadelgusto.com).

(ToscanaGo, 6 settembre 2015. Leggi anche la scheda Mangiare e dormire a Lucca e dintorni)

© RIPRODUZIONE RISERVATA




ToscanaGo non è un'agenzia di viaggi o un tour operator: non ci occupiamo di prenotazioni alberghiere nè vendiamo o rivendiamo pacchetti turistici o altro.
ToscanaGo è un blog personale, non periodico, nel quale raccontiamo la Toscana in base alla nostra personale esperienza.

Chi siamo | Copyright | Informativa Privacy | Note legali | La tua pubblicità su ToscanaGo | ToscanaPedia 
Copyright ©ToscanaGo 2012-2020 - Tutti i diritti riservati - E' vietata qualsiasi riproduzione di fotografie e testi - Partita Iva 01809400474

Realizzazione Portale Turistico e di Informazione