Contenuto Principale

Terre di Toscana 2018: "A Taste of Season"

Terre di Toscana 2018: A Taste of SeasonSabato 7 e domenica 8 aprile si è svolta la terza edizione dell'evento motoristico toscano dedicato alle vetture Porsche (principalmente Boxster ma anche Cayman e 911).

FOTO COPYRIGHT TOSCANAGO © RIPRODUZIONE RISERVATA

67 le Porsche partecipanti al terzo raduno Terre di Toscana organizzato dal gruppo Facebook GT Tour Italia: in gran parte Boxster (986, 987 e l'ultima nata la 718) ma anche Cayman e 911 è stato un raduno all'insegna dell'allegria, dell'amicizia, dei bei paesaggi e del buon cibo con le eccellenze del territorio.

Il punto di ritrovo era l'hotel Marinetta a Marina di Bibbona, uno splendido 4 stelle con centro benessere e piscina dove i partecipanti hanno potuto rilassarsi nei (pochi) momenti in cui non sono stati a bordo delle loro supercar.

Il Day 1 si è svolto lungo la meravigliosa costa toscana: il serpentone di Porsche ha raggiunto al mattino Populonia (passando per l'incantevole golfo di Baratti)

A Populonia i partecipanti hanno potuto ammirare il panorama (con le isole toscane sullo sfondo, nonostante una leggera foschia), visitare il castello e degustare le eccellenze enogastronomiche della zona in un borgo allestito per l'occasione.

Il Day 2 ha invece visto gli equipaggi addentrarsi nell'entroterra per raggiungere il meraviglioso borgo di Castelfalfi per il pranzo finale curato dallo chef stellato Michele Rinaldi (1 stella Michelin guadagnata quando lavorava presso l'Hotel Resort Terme di Saturnia).

C'è stato anche un fuori programma: tre misteriosi equipaggi (a bordo di una 911 Carrera GTS, una 987 e una 986) si sono staccati per mezz'ora dal gruppo per addentrarsi all'interno di una riserva privata (con il permesso dei proprietari, ovviamente, i quali si sono goduti lo spettacolo) e darsi battaglia sul breve percorso della strada privata che si snodava tra le colline toscane: c'è chi narra che un equipaggio abbia volontariamente fatto passare la vettura che seguiva per evitare di inondare la cabriolet con il vomito del passeggero ed abbia gettato via un pezzo della propria auto (pare un tappino del sedile sinistro) per renderla più leggera e recuperare decimi preziosi e chi dice che a bordo della GTS ci fosse addirittura un pilota professionista... leggende o realtà? Quel che è certo è che il rumore dei motori si è sentito in lontananza...

Dicevamo, pranzo del Day 2 alla Rocca di Castelfalfi

Il menù è stato fantastico: mini hamburger gourmet, arancini di polenta e taleggio, trancetti di pizza campagnola e mini club sandwich come antipasti a buffet.

A seguire gnocchetti di patate ratte, crema di fave alla mentuccia e ragù di conoglio e carciofi.

Come secondo: faraona in porchetta con i suoi fegatini, porri stufati e purè alla BBQ.

Per finire un dessert dal sapore pasquale: colomba artigianale con zabaione al vin santo.

Adesso non resta che attendere il 2019 per assistere ad un nuovo entusiasmante Terre di Toscana sempre più ricco di sorprese!

(ToscanaGo, 9 aprile 2018)

FOTO COPYRIGHT TOSCANAGO © RIPRODUZIONE RISERVATA

Web Soft
Ricerca / Colonna destra

Info Comune di Livorno

CONDIVIDI L'ARTICOLO SU

SEGUICI SU