Contenuto Principale
Italian Chinese (Simplified) English French German Japanese Portuguese Romanian Russian Spanish

Moto: torna la storica Piombino-Livorno!

moto in ToscanaA distanza di oltre un secolo sarà rievocata la prima corsa motoristica in Toscana del 1901: 82 chilometri di percorso sulla costa, allora vinta dall'esordiente Felice Nazzaro a bordo di una Fiat 12HP Corsa.

FOTO COPYRIGHT TOSCANAGO © RIPRODUZIONE RISERVATA

La rievocazione, riservata a veicoli con almeno 100 anni di età, sarà riproposta dal 26 al 28 maggio prossimi su iniziativa dell'associazione automoto storiche Garage del tempo- Costa degli Etruschi.

Con partenza da Piombino, la corsa toccherà i comuni di S.Vincenzo, Castagneto, Bibbona, Cecina e Rosignano per fare tappa conclusiva a Livorno, sabato 27 maggio, nella splendida cornice della Terrazza Mascagni, proprio dove si svolse la prima riunione automobilistica.

La rievocazione Piombino-Livorno si preannuncia come un evento turistico culturale riportando su strada circa 25 vetture d'epoca, provenienti da collezioni private italiane ed estere, che saranno "tirate a lucido" e , per l'occasione, guidate dai proprietari in abiti primi '900.

Il 27 maggio, giorno della rievocazione vera e propria, dalla piazza Bovio di Piombino le auto partiranno alla volta di Livorno (una breve sosta è prevista a Castel Sonnino) per "tagliare il traguardo" all'altezza della Terrazza Mascagni, l'antica Spianata dei Cavalleggeri, dove appunto 116 anni fa – come riportano le cronache del tempo- i motoristi vennero accolti entusiasticamente da un pubblico "numeroso ed elegante".

La partenza da Piombino il giorno 27 maggio sarà alle ore 10; l'arrivo a Livorno è previsto per le ore 17. Complessivamente 82 kilometri di tracciato che le auto percorreranno scortate dai Vigili Urbani e dalla Polizia Stradale dei Comuni attraversati.

Si potranno ammirare veri gioielli di auto d'epoca, targate da varie case automobilistiche straniere: da una Peugeot tipo 69 Bebé del 1905 e una Buick Absent 10 del 1910 fino alle italiane tra le quali una Isotta Fraschini modello Fenc o una Itala del 1909. Macchine che hanno tanto da raccontare in fatto di bellezza, design, ingegneria e storia.

"Sarà una sfilata spettacolare – assicura l'assessore alla cultura e turismo del Comune di Livorno Francesco Belais – un tuffo nella storia che ci riporta alla Livorno primi '900, quando Livorno era una città all'avanguardia vivace e cosmopolita , importante meta delle vacanze estive. Fu proprio qui a Livorno, infatti, su iniziativa del Comitato della stagione Balneare che venne lanciata l'idea della prima corsa automobilistica della Toscana. Oggi, ringrazio l'associazione per aver riportato alla luce la corsa dimenticata e farci rivivere l'atmosfera di un tempo". "Colgo l'occasione per sottolineare l'importanza turistico-culturale che l'evento riveste per l'area costiera livornese. Il percorso toccherà infatti uno dei tratti più belli del nostro litorale, il Romito, Calafuria, Antignano con scorci panoramici davvero mozzafiato; un'area su cui la nostra Amministrazione sta lavorando per valorizzarne il patrimonio storico, culturale e naturalistico con il nuovo brand Costa dei Cavalleggeri".

(Comune di Livorno, comunicato stampa 19 maggio 2017)

Web Soft