Contenuto Principale
Italian Chinese (Simplified) English French German Japanese Portuguese Romanian Russian Spanish

Foodies Festival 2017

hamburgerDal 29 aprile al 1° maggio la IV edizione della manifestazione vedrà protagonista la celebrazione di due parti fondamentali della cultura e della conoscenza umana: il cibo e la musica. Le iniziative gastronomiche saranno celebrate con musicalità scenograca e strumentale di vario genere che esalteranno le peculiarità legate a questi due mondi, solo all'apparenza distanti ma assolutamente legati da tradizioni e aspetti conoscitivi.

FOTO COPYRIGHT TOSCANAGO © RIPRODUZIONE RISERVATA

In cucina ci sono dei suoni che da sempre vengono accomunati alla giusta preparazione di una pietanza come l'inconfondibile melodia della sfoglia preparata correttamente che documenta la sua estrema friabilità e leggerezza, il rumore del pane che viene spezzato o il brasato che deve borbottare dolcemente come una lieve sinfonia. Tutto questo per avvalorare sempre più i due aspetti fondamentali, legati al piacere all'ispirazione ed all'esperienza di un vissuto tradizionale.

Forse, proprio in questo caso l'unione tra gusto e musica si fa autentica e vera, perché coinvolge in primo luogo i sensi, divenendo non solo un mezzo di trasmissione del sapere o di interpretazione, ma evoca immediatamente ricordi ed emozioni di un pezzo della nostra vita che credevamo passati o sopiti.

La scelta di unire il cibo alla musica vuole essere una celebrazione di tutte quelle esperienze che ben concepite e quindi ben calibrate riportano alla mente quei valori di umana celebrazione.

«Si gusta un buon piatto così come si gusta un buon pezzo di musica e quale miglior luogo se non Foodies Festival per stuzzicare e saziare tutti e due i sensi, uditivo e gustativo?».

Sarà la musica ad accompagnare il lavoro dei grandi chef e delle tante iniziative che esalteranno anche in questa edizione la voglia di conoscenza e la voglia di divertirsi con gusto.

Gli chef? Solo eccellenza, come Foodies Festival ci ha abituato.

Si parte sabato pomeriggio alle ore 17 con lo chef stellato Matia Barciulli del ristornate Osteria di Passignano e presidente Premio il Magnico; segue Luciano Zazzeri, ospite del talk Agorà in programma sabato pomeriggio alle ore 18.

La domenica si accenderanno materialmente i fornelli alle ore 15:30 con lo show cooking a cura dell’associazione CHIC ‘charming italian chef’ con il padrone di casa Emanuele Vallini - ristorante ‘la Carabaccia’ di Bibbona, Andrea Aleri - ristorante ‘Il Chiostro’ di Andrea di Milano, Federico Beretta - ristorante ‘Feel’ di Como e Alessandro Bellingeri - ristorante ‘osteria de L’Acquarol’ di Trento.

Sempre domenica, alle 19, L’opera del Gusto’ assieme ai cantanti lirici vedrà impegnati lo chef tedesco Guido Haverkock del ristorante ‘La Tavola di Guido’ a Castellina in Chianti, Marta Scalabrini del ristorante ‘Marta in cucina’ di Reggio Emilia e Silvia Volpe, rappresentante Slow Food.

Lunedi primo maggio, ore 16, per gli amanti del gelato il maestro gelatiere Vetulio Bondi creerà per il pubblico un sorbetto all’olio e un gelato alla pappa al pomodoro; alle 17:30 la ‘cucina gentile’ introdurrà alle prelibatezze composte da Silvia Daddi chef itinerante e Gabriella Pizzi del ristorante ‘Aia della Vecchia’.

(Foodies Festival, comunicato stampa)


Web Soft
Ricerca / Colonna destra

Info Comune di Livorno

CONDIVIDI L'ARTICOLO SU

SEGUICI SU