Contenuto Principale
Italian Chinese (Simplified) English French German Japanese Portuguese Romanian Russian Spanish

Itticoltura Toscana: App-Pesca e mercato virtuale

pesceI pescatori toscani diventano high tech: sabato 21 marzo 2015 al mercato ittico di Livorno la presentazione del progetto promosso da Impresa Pesca Coldiretti Toscana e Mipaaf.

FOTO COPYRIGHT TOSCANAGO © RIPRODUZIONE RISERVATA

Sarà un’applicazione, la App-Pesca, dalle reti alla rete, scaricabile sul tablet a gestire, smistare ed assegnare “in tempo reale” a ristoranti, hotel e pescherie il quantitativo e la tipologia di pescato catturato dalle imbarcazioni toscane. Con “Il Pesce nella Rete” l’itticoltura toscana prova a fare un nuovo passo verso un percorso di integrazione di filiera digitale tra gli operatori del settore ittico. Da una parte i pescatori ed armatori toscani, dall’altro gli acquirenti come appunto ristoranti e catering che saranno messi in condizioni di ordinare il pescato appena catturato praticamente in diretta (info su www.toscana.coldiretti.it).

Il progetto, promosso da Impresa Pesca Coldiretti Toscana con il finanziamento del Mipaaf, sarà illustrato ai pescatori nel corso di due incontri in programma sabato 21 marzo (ora 15.00/18.00) presso la struttura del Mercato Ittico di Livorno in Via Saglietto e sabato 28 marzo (ora 15.00/18.00) presso la Sala Riunioni della Coop. Costa d'Argento in Via degli Atleti a Porto Santo Stefano - Monte Argentario (GR). L’ultimo step è previsto per la fine di aprile nell’ambito di seminario conclusivo all’interno del quale saranno illustrati agli operatori del settore e rappresentanti degli Enti locali, la struttura e modalità di attuazione del Piano Integrato di Filiera “Pesce nella Rete in Toscana”.

L'obiettivo del progetto è ottimizzare e diversificare la produzione del pesce insieme allo sfruttamento di economie di scala e di scopo, volte alla creazione di filiere produttive più competitive sul mercato, grazie a contratti stabili di fornitura, allo sviluppo congiunto di prodotti e servizi, alla fruizione comune di aree e strutture, all'accrescimento della capacità innovativa mediante la realizzazione comune di programmi e investimenti in innovazione, ricerca e sviluppo, al raggiungimento di un’adeguata massa critica di prodotto.

Per ogni informazione sul progetto e sulla partecipazione agli incontri è possibile rivolgersi a Coldiretti Toscana in Via di Villa Demidoff 64/d 50127 Firenze – Tel. 055 32357202 Andrea Pruneti Tel. 055 32357200 Danilo Di Loreto – e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

(Coldiretti Toscana, comunicato stampa 20 marzo 2015, n. 91)

FOTO COPYRIGHT TOSCANAGO © RIPRODUZIONE RISERVATA

Web Soft
Ricerca / Colonna destra

Info Comune di Livorno

CONDIVIDI L'ARTICOLO SU

SEGUICI SU