Contenuto Principale
Italian Chinese (Simplified) English French German Japanese Portuguese Romanian Russian Spanish

Aleatico: il tesoro di un'isola

Elba Aleatico PassitoE' stato presentato a Firenze al primo piano del Mercato Centrale il fine settimana di eventi (18 e 19 aprile 2015) che si svolgeranno all'isola d'Elba con un protagonista d'eccezione: il vino Aleatico.

Immagine allegata al comunicato stampa.

Sabato 18 aprile si terrà la prima edizione dell’AleatiCup: una veleggiata all’insegna dei “piaceri del buon vivere organizzata dallo Yacht Club Portoferraio e dalla Lega Navale Italiana sez. di Portoferraio.

Il 19 aprile torna a Portoferraio Elba Aleatico che quest’anno vedrà la concomitanza con la tappa elbana del 1° Tuscany Bike Challenge, in collaborazione con Vetrina Toscana.

La V edizione di Elba Aleatico e l’Anteprima dei vini Elba DOC si svolgerà nel chiostro del Centro Culturale De Laugier a Portoferraio. La rassegna è organizzata dall’AIS delegazione Isola d’Elba e dal Consorzio di Tutela dei Vini Elba DOC con il patrocinio della Provincia di Livorno e del Comune di Portoferraio.

La mattina saranno presentati i vini 2015 del Consorzio Elba Doc accompagnati dalla degustazione dei prodotti e delle specialità della gastronomia elbana proposte da produttori e ristoratori che fanno parte di ElbaTaste. Nel pomeriggio verrà presentato l’Aleatico Passito delle sedici aziende che aderiscono al consorzio.

In questa giornata alcuni ristoranti dell’isola che fanno parte della rete di Vetrina Toscana, il progetto di Regione e Unioncamere Toscana che promuove i ristoranti e le botteghe che utilizzano i prodotti del territorio, incoronano l’Aleatico come protagonista dei loro menù.

Proprio in onore di questo grande vino, la Gran Fondo dell'isola d'Elba cambia il nome in: Gran Fondo Elbaleatico. Ciclismo, Turismo, enogastronomia, promozione del territorio uniti per rendere omaggio al “vino dell’imperatore”.

Si racconta, infatti, che Napoleone, in attesa al largo nella rada di Portoferraio, prima di sbarcare studiasse con attenzione il nuovo piccolo regno che l’avrebbe accolto: l'isola d'Elba.

Il 4 maggio 1814 il cannocchiale si soffermò su di una grande vigna cinta da mura. Era “La Chiusa” gestita dalla stirpe dei Foresi fin dal Seicento. Secondo la tradizione, il generale fece ammarare una scialuppa e raggiunse il luogo dove assaggiò un vino dolce rosso rubino che subito gli tirò su il morale. Aveva scoperto l’Aleatico che diventò il suo vino preferito.

Nell’immaginario collettivo tutte le isole hanno un tesoro, per l'Elba è di sicuro l’Aleatico: il 18 e 19 Il vino dell’imperatore regnerà davvero incontrastato.

Elba Aleatico, un grappolo di storia

La rassegna Elba Aleatico è alla quinta edizione e si svolge il 19 Aprile nel chiostro del Centro Culturale De Laugier a Portoferraio, è organizzata dall’AIS delegazione Isola d’Elba e dal Consorzio di Tutela dei Vini Elba DOC con il patrocinio della Provincia di Livorno e del Comune di Portoferraio, in collaborazione con Vetrina Toscana.

Questa quinta edizione prevede delle novità rispetto alle passate edizioni: al mattino l’”Anteprima 2015 dei vini del Consorzio Elba Doc”. Produttori e sommelier AIS presenteranno la nuova annata di Elba Rosso, Elba Bianco, Elba Rosato, Ansonica, Vermentino e degli IGT.

Verso mezzogiorno i ristoranti La Taverna dei Poeti, La Botte Gaia, Osteria Pepenero, Osteria Locanda Cecconi, il ristorante del’Hotel Belmare, il ristorante dell’Hotel Scoglio Bianco, che fanno parte dell’Associazione ElbaTaste, presenteranno alcuni dei piatti tipici della cucina elbana con degustazione.

Nel primo pomeriggio al piano terreno del chiostro avverrà la consueta presentazione dei vini passiti a cominciare dal più importante quale l’Aleatico, dal Moscato e dell’Ansonica Passita con la competenza dei sommelier AIS, e con la presenza dei produttori delle sedici aziende che aderiscono al consorzio Acquabona, Arrighi, Cecilia, La Fazenda, La Galea, Le sughere, Le Vigneantiche, Mazzarri, Mola, Montefabbrello, Sapereta, Tenuta Acquacalda, Tenuta delle Ripalte, Tenuta La Chiusa, Terre del Granito, Valle di Lazzaro. Saranno presenti i pasticceri dell’isola con i loro prodotti, i dolci tipici, e il cioccolato da abbinare all’Aleatico.

Al piano superiore saranno allestiti degli stand per la presentazione dell’Olio Extravergine d’oliva del Consorzio Olivicoltori elbani. Uno spazio speciale per la degustazione della Birra dell’Elba e degli altri prodotti dell’enogastronomia elbana quali la palamita sott’olio delle aziende Le barche in cielo e L’Elba in un barattolo, il miele delle aziende Il Lentisco e Elba Nostrale, le confetture di Armando in Porto Azzurro, le erbe aromatiche dell’azienda bio il Poggetto, l’aceto di Terre del Granito, i dolci tradizionali di Elba Magna e i biscotti vegani del panificio Il Cantuccio.

Saranno anche realizzate delle degustazioni guidate da esperti e sommelier e dei seminari di approfondimento sulle tematiche del vino e del cibo.

(Aleatico Passito dell'Elba, 8 aprile 2015)

Web Soft
Ricerca / Colonna destra

Info Isola d'Elba

CONDIVIDI L'ARTICOLO SU

SEGUICI SU

Isola d'Elba

Isola del Giglio

Isola di Montecristo

Capraia: cala rossa