Contenuto Principale

Stanotte mi è successa una cosa strana

Stanotte mi è successa una cosa strana. Ero uscito a cena con gli amici e a tavola abbiamo fatto fuori tutta una serie di bottiglie di ottimo vino: Chianti Classico riserva, Brunello di Montalcino, Tignanello, Ornellaia, Sassicaia.

Leggi tutto...

Uffizi: riaperta la Sala della Niobe

"C'è un luogo agli Uffizi che per la sua maestosa neoclassica bellezza internazionale ci dà l’impressione di essere a Vienna o a San Pietroburgo. E’ la sala detta della Niobe". Con queste parole Antonio Paolucci, ex Soprintendente per il Polo Museale fiorentino, introdusse la propria presentazione del restauro condotto nel 2004 attraverso il quale la Sala aveva riacquistato l’ordinamento museografico settecentesco.

Leggi tutto...

Turismo equestre in Toscana

Accanto alle competizioni equestri delle varie giostre cittadine e degli ippodromi esiste anche una Toscana più naturale: quella selvaggia della Maremma, dove vivono i butteri.

Leggi tutto...

Rally in Toscana

Corse spettacolari immerse nelle splendide ambientazioni del paesaggio toscano: dal tradizionale rally del Ciocco e Valle del Serchio al Ronde della Val d'Orcia, dalle prove per auto storiche lungo le affascinanti strade dell'isola d'Elba al Rally del Casentino, fino alla scenografica gara Tuscany Rally del Brunello tra i vigneti di Montalcino.

Leggi tutto...

Toscana Expo 2015: salute e agricoltura

Salute e agricoltura: la ricerca toscana in prima fila all'Expo: presentati il 17 marzo 2015 a Firenze 32 progetti innovativi finanziati dalla Regione sui temi dell'alimentazione e dele produzioni agricole (leggi anche il nostro Speciale Toscana Expo 2015).

ToscanaGo declina ogni responsabilità sull'uso di immagini ed audio presenti nel video. Per qualsiasi violazione di diritti d'autore o altro rivolgersi a Youtube.com sui cui server si trovano i video che la nostra pagina visualizza semplicemente.

Strade del vino in Toscana: Legge n. 69/1996

Regione Toscana, Legge Regionale 13 agosto 1996, n. 69

Disciplina delle strade del vino in Toscana.

(Pubblicato sul BURT 22 agosto 1996, n. 46)

Leggi tutto...

I Nuovi Uffizi

Il progetto dei Nuovi Uffizi prevede il raddoppio dell’attuale capacità espositiva del museo attraverso un intervento di restauro, recupero e adeguamento funzionale degli ambienti situati al primo piano degli Uffizi.

Leggi tutto...

Firenze parcheggi: la mappa

Esplora la mappa con i parcheggi di Firenze Parcheggi Spa in modo da trovare quello più vicino al luogo in cui ti devi recare.

Leggi tutto...

Bike sharing in Toscana

Le "stazioni" di condivisione della bicicletta offerte dalle principali città della regione.

Leggi tutto...

Toscana: le strade del latte

Dai prati del Mugello alla maremma: la Toscana è un vero e proprio paradiso per gli amanti del latte e delle mucche. Vi abbiamo preparato uno speciale sui percorsi lattieri della regione con un occhio di riguardo ai produttori attenti alla qualità e al biologico.

Leggi tutto...

Le sedi AIS in Toscana

Elenco delle sedi regionali facenti capo all'Associazione Italiana Sommelier.

Condividi

PRESIDENTE REGIONALE
Sommelier Professionista
Osvaldo Baroncelli

C/o B. Ricevimenti Catering
Via Orvieto 22
59100 PRATO PO
Tel. 0574/40.18.86
Fax 0574/48.41.39
Cell. 348/87.15.954
Cell. 320/66.44.516
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Sito ufficiale www.aistoscana.it

SEDE AIS TOSCANA
Responsabile Segreteria
Sig. Francesco Ruchin
Via Capalle 11
50041 CALENZANO FI
Tel. 055/88.26.803
Fax 055/88.20.79

DELEGATI PROVINCIALI TOSCANA

AREZZO
Sommelier Professionista Massimo Rossi
C/o Ristorante Belvedere - Loc. Bano 226
52048 MONTE SAN SAVINO AR
Tel. 0575/849588 - Fax 0575/844262
Cell. 335/53.05.526
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

APUANA
Sommelier Lorenzo Chiappini
Via Bardine 16
54011 AULLA MS
Tel./Fax 0187/41.20.40
Cell. 328/41.89.935 – 393/20.86.391
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

FIRENZE
Sommelier Professionista Massimo Castellani
Via Marconi 50
50066 DONNINI - REGGELLO FI
Cell. 338/91.76.649 - 335/66.83.755
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

GROSSETO
Sommelier Professionista Antonio Stelli
Via Privata Spinello, 11
58100 GROSSETO GR
Cell. 347/8725509
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

ISOLA D'ELBA
Sommelier Professionista Antonio Arrighi
Località Pian del Monte 1
54036 PORTO AZZURRO LI
Tel. 0565/95.012 - Fax 0565/92.10.77
Cell. 335/.66.41.793
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

LIVORNO
Sommelier Paola Rastelli
Via Degli Olmi 46
57012 CALETTA DI CASTIGLIONCELLO LI
Tel. 0586/762081
Cell. 338/26.83.370
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

LUCCA
Sommelier Leonardo Taddei
Via G. Marconi 45
55011 ALTOPASCIO LU
Cell. 348/65.16.050
Fax 0583/954502
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.@aistoscana.it">Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

PISTOIA
Sommelier Roberto Bellini
Via Prov. Lucchese 90/B
51030 PONTELUNGO PT
Tel. 0573/57.20.89 - Fax. 178.22.65.507
Cell. 335/384157
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

PRATO
Sommelier Bruno Caverni
Viale Montegrappa 278/L
59100 PRATO PO
Tel./Fax 0574/57.47.82
Cell. 339/23.93.706
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

PISA
Sommelier Giuseppe Pagazzo
Via delle Orchidee 56
56017 MADONNA DELL'ACQUA PI
Cell. 348/6528234 Tel. 050/891100
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

SIENA
Sommelier Professionista Marcello Vagini
c/o Albergo La Primula
Via Emilia 8
53042 CHIANCIANO TERME SI
Cell. 347/2910564
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

VAL D'ELSA
Sommelier Luigi Pizzolato
Via Pablo Picasso 57
50052 CERTALDO FI
Tel. /Fax 0571/ 66.45.92
Cell. 338/22.78.687
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

VERSILIA
Sommelier Professionista Andrea Balzani
C/o Balzani - Via Aurelia 190
55049 TORRE DEL LAGO LU
Tel./Fax 0584/35.00.76
Cell. 328/78.26.052
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

(Associazione Italiana Sommelier)

Musei fiorentini: record a San Silvestro e Capodanno

Tra il 31 dicembre 2012 e il 2 gennaio 2013 oltre 3 mila persone in più rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente hanno visitato i musei del Polo Fiorentino facendo così registrare un incremento dell'11,15%, grazie anche all'apertura straordinaria di San Silvestro.

In particolare, queste le visite:

  • Cappelle Medicee (+47,74%);
  • Museo Nazionale del Bargello (+43,11%);
  • Galleria dell'Accademia (+22,73%);
  • Galleria degli Uffizi (+13.37%).

Il record per numero di ingressi spetta comunque sempre alla Galleria degli Uffizi con ben 14.245 presenze.

(ToscanaGo, 4 gennaio 2013)

Firenze-Siena: Rossi annuncia 20 mln di investimenti

"La Firenze-Siena non è una superstrada, è un tratturo. Per questo abbiamo "tormentato" l'Anas fino ad ottenere un finanziamento di 20 milioni per lavori straordinari. A settembre si parte."

Queste le parole dell'annuncio fatto questa mattina dal Presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi, attraverso il suo profilo ufficiale su Facebook.

(ToscanaGo, 10 gennaio 2013)

Firenze, 31 dicembre 2012: musei aperti

musei fiorentiniPrima di immergervi nei festeggiamenti serali partecipando ai concerti delle cinque piazze musicali a Firenze sarà possibile per l'intera giornata del 31 dicembre 2012 visitare i principali musei della città e del polo museale fiorentino.

Per quale optare? C'è solo l'imbarazzo della scelta.

La Galleria degli Uffizi e la Galleria dell'Accademia faranno un'apertura no-stop dalle 8.15 alle 18.00 in modo da lasciarvi tutto il tempo per avvicinarvi al cenone con un ottimo aperitivo in centro. Palazzo Strozzi ha annunciato tramite la pagina Facebook che le mostre (è ancora in corso "Francis Bacon e la condizione esistenziale nell’arte contemporanea") saranno aperte con orario regolare (9.00/20.00), così come anche il Museo di Orsanmichele (10.00/17.00). Aperti anche il Museo nazionale del Bargello, il Cenacolo di Sant'Apollonia, il Museo nazionale del convento domenicano di San Marco e, fuori città, la villa medicea della Petraia.

Sarà infine aperto al pubblico anche il Museo Archeologico di Firenze (13.30/19.00).

(ToscanaGo, 30 dicembre 2012)

Dal giglio al David: arte civica a Firenze tra medioevo e rinascimento

Mostra alla Galleria dell'Accademia dal 14 maggio all'8 dicembre 2013.

In una esposizione finora unica nel suo genere, Arte civica a Firenze fra Medioevo e Rinascimento presenterà quelle opere d’arte nate originariamente per arricchire i palazzi pubblici di Firenze, gli edifici che ospitavano le magistrature che amministravano la

Leggi tutto...

Nello splendore mediceo: Papa Leone X e Firenze

Mostra al Museo delle Cappelle Medicee dal 25 marzo al 6 ottobre 2013

Il Museo delle Cappelle Medicee celebrerà la figura di Leone X, primo papa di Casa Medici, a cinquecento anni dall’elezione al soglio pontificio. Dall’angolo visuale fiorentino, la mostra seguirà la vita di Giovanni, figlio secondogenito di Lorenzo il Magnifico, dalla nascita a Firenze nel 1475 fino al 9 marzo 1513, quando venne eletto papa, e al suo breve ritorno in patria nel 1515.

Leggi tutto...

Lusso ed eleganza: la porcellana francese a corte e la manifattura Ginori

Mostra al Museo degli Argenti dal 19 marzo al 23 giugno 2013

In occasione dei quarant’anni dalla apertura del Museo delle Porcellane di Palazzo Pitti, la Soprintendenza Speciale per il Patrimonio Storico, Artistico ed Etnoantropologico e per il Polo Museale della città di Firenze e l’Associazione Amici di Doccia hanno voluto ricordare questo felice anniversario con una mostra che metta in evidenza al contempo l’importante collezione museale di Palazzo Pitti e la produzione della manifattura di Doccia del periodo fra la dominazione napoleonica e la Restaurazione lorenese (1800-1830).

Il cambiamento che l’avvento dell’impero napoleonico portò nel governo della Toscana ebbe i suoi riflessi nelle discipline artistiche fin dal regno di Etruria (1801-1807) con Luisa di Borbone Parma, ma soprattutto negli anni della presenza di Elisa Baciocchi. La sorella di Napoleone, dapprima principessa di Lucca e Piombino (1805-1809) e poi granduchessa di Toscana (1809-1814), promosse un rinnovato interesse per le arti di cui da tempo si sentiva la mancanza. Il suo mecenatismo non soltanto richiamò a Firenze scultori, pittori e musicisti, ma sostenne anche le industrie artigiane toscane, incentivando la lavorazione della seta, della mobilia e della porcellana. In questo nuovo fervore artistico, la manifattura di Doccia ebbe un posto di rilievo, accogliendo importanti influssi francesi sia nella ricerca delle forme che nei moduli decorativi.

In particolare, la manifattura, sotto l’illuminata direzione di Carlo Leopoldo Ginori Lisci (1792-1838) fu partecipe di importanti innovazioni tecniche e stilistiche provenienti dalla Francia, creando una tipologia decorativa che rimase in voga fino a tutto il terzo decennio del XIX secolo.

L’influenza dello stile impero francese continuò infatti con il ritorno a Firenze di Ferdinando III di Asburgo Lorena che, rientrato dal suo esilio a Würzburg, ebbe modo di integrare le raccolte granducali con le porcellane di Sèvres donategli da Napoleone Bonaparte. L’arrivo di questi importanti donativi di porcellana ebbe un forte impatto sullo sviluppo artistico della manifattura Ginori, che negli anni della prima Restaurazione lorenese non solo copiò alcuni di questi modelli, ma perfezionò la sua produzione grazie all’intenso scambio con le manifatture francesi, in particolare con Sèvres di cui era direttore Alexandre Brongniart. L’apporto di artisti stranieri, fra cui Jean David, Joseph de Germain e Abraham Constantin, abilissimi nella riproduzione su porcellana delle opere delle antiche Gallerie Fiorentine e chiamati a formare giovani pittori della manifattura come Giuseppe Baldassini e Giovanni Fanciullacci, portò ad un ulteriore innalzamento della qualità della manifattura.

Attraverso lo spoglio di documenti provenienti dagli archivi della Corte Lorenese, dal Museo di Doccia e dall’archivio Ginori Lisci, verrà esaminato quanto eseguito e venduto dalla manifattura Ginori nel primo trentennio dell’Ottocento, gettando così nuova luce sia sui committenti che sui diversi artisti attivi nella manifattura.

In particolare, in collaborazione con il Museo di Sèvres, verrà indagata l’opera del pittore ginevrino Abraham Constantin, attivo a Sèvres e inviato a Firenze per copiare su porcellana i più noti quadri delle Gallerie Fiorentine; un nucleo importante di opere di Abraham Constantin fu acquistato da Carlo Alberto di Savoia Carignano ed è oggi alla Galleria Sabauda di Torino.

La mostra sarà composta da circa centoventi opere per la maggior parte provenienti dalle raccolte di Palazzo Pitti e dal Museo Richard-Ginori della manifattura di Doccia, dai principali musei italiani e francesi che raccolgono questo genere di manufatti e da collezioni private.

(Un anno ad arte, cartella stampa 20 dicembre 2012. Leggi anche la scheda su ristoranti e hotel a Firenze e dintorni)

Bollo auto: in Toscana si paga online

Dal 21 gennaio 2013 in Toscana sarà possibile pagare online il bollo in un'unica soluzione per autovetture e motoveicoli intestati a persone fisiche. E' nata infatti la piattaforma regionale Iris, un sistema per pagare in rete tributi e tariffe che sarà appunto testato per la prima volta con il bollo auto.

Per usare il servizio basterà attivare (chi non lo ha già fatto) la propria carta sanitaria elettronica. Il pagamento potrà essere effettuato sia tramite carta di credito (azzerando le spese nei casi in cui la propria banca non preveda commissioni sul suo utilizzo) oppure con bonifico bancario: in questo caso sarà addebitato 1 euro di commissione che però è unica anche se si pagano contemporaneamente i bolli di più veicoli.

Tutto questo appare come una semplificazione molto utile e può esser fatto dopo aver acquistato un piccolo lettore per smart card (che viene venduto presso le Asl ad un prezzo molto contenuto di soli 4,20 euro) ed aver attivato, sempre presso le Asl (o alcune farmacie convenzionate), la tessera sanitaria stessa.

Entro fine anno dovrebbero essere inoltre attivati i servizi di pagamento di tutte le altre imposte e tariffe, trasformando il portale in una vera e propria banca daticollegandosi alla quale il contribuente potrà verificare in tempo reale la propria posizione fiscale.

(ToscanaGo, 17 gennaio 2013)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Fabio Chiari: elezioni 2013

ToscanaGo è un blog apolitico. Questo video però è divertentissimo così come lo è il personaggio toscano che parla: il maestro Fabio Chiari, pittoresco liutaio in Firenze.

Condividi

ToscanaGo declina ogni responsabilità sull'uso di immagini ed audio presenti nel video. Per qualsiasi violazione di diritti d'autore o altro rivolgersi a Youtube.com sui cui server si trovano i video che la nostra pagina visualizza semplicemente.

Crostini toscani: videoricetta

Andrea Trapani, chef coordinatore del dipartimento di cucina della scuola internazionale Apicius di Firenze, mostra come si preprarano correttamente i crostini toscani.

(ToscanaGo, 20 dicembre 2012)


ToscanaGo declina ogni responsabilità sull'uso di immagini ed audio presenti nel video. Per qualsiasi violazione di diritti d'autore o altro rivolgersi a Youtube.com sui cui server si trova il video che la nostra pagina visualizza semplicemente.

Ricerca / Colonna destra

Notizie collegate

CONDIVIDI L'ARTICOLO SU

SEGUICI SU