Contenuto Principale
Italian Chinese (Simplified) English French German Japanese Portuguese Romanian Russian Spanish

Tripadvisor e Confcommercio: in Toscana il primo stop alle false recensioni

Fipe Confcommercio e TripAdvisor insieme per tutelare e valorizzare la tradizione enogastronomica italiana: l'accordo presentato oggi durante Italia a Tavola all’hotel Baglioni.

"L'espressione Made in Italy evoca le grandi eccellenze del nostro territorio. Un patrimonio di risorse e di creatività che a volte rischiamo di non valorizzare adeguatamente. Ecco perchè oggi più di sempre è indispensabile padroneggiare i nuovi media. Il web 2.0 può portare un valore aggiunto alle nostre imprese, specialmente quelle che operano nel settore turistico e dell'accoglienza". Con queste parole il presidente di Confcommercio Firenze Jacopo De Ria ha aperto l'evento “Premio Italia a Tavola - Personaggio dell’anno”, una grande festa organizzata da Italia a Tavola, Fipe e Confcommercio Firenze che si è svolta oggi all'hotel Baglioni.

La giornata si è aperta con un talk show dal titolo ‘La ristorazione tra guide e recensioni online’. Il dibattito, moderato dal direttore del Tg2 Marcello Masi, è stato introdotto dal presidente di Confcommercio Firenze Jacopo De Ria e ha visto la partecipazione, tra gli altri, del vicepresidente vicario Fipe Aldo Cursano, di Alberto Lupini di Italia a Tavola, di Luigi Cremona del Touring e della portavoce Italia TripAdvisor Valentina Quattro.

Al termine dell’incontro, spazio alla presentazione dello storico accordo che vede insieme Fipe-Confcommercio e TripAdvisor affinchè il social network venga utilizzato correttamente e sia dunque un importante mezzo per valorizzare la tradizione italiana.

“Dopo duri scontri – sorride Cursano, - abbiamo deciso di avviare una collaborazione nell’ottica di salvaguardare la qualità dell’enogastronomia italiana e di penalizzare gli usi distorti del web. Sì, perché spesso dietro l’anonimato si può celare anche la cattiva fede”. Insieme, Fipe e TripAdvisor “combatteranno dunque le devianze del mercato e daranno valore a chi opera correttamente”. In che modo? Investendo da un lato sulla sensibilizzazione degli utenti e dall’altro cercando di verificare l’attendibilità di certi giudizi che appaiono sospetti. Un lavoro delicato per un grande progetto la cui sperimentazione partirà proprio dalla Toscana, regione che per prima aveva alzato la voce contro certe storture del web.

Ma l’evento, durante il quale sono stati consegnati i premi ai vincitori del sondaggio sul Personaggio dell’anno 2013 (Ilario Vinciguerra per i cuochi, Chiara e Angela Maci per gli opinion leader, Vincenzo Donatiello per i maitre e sommelier, e Cinzia Ferro per i barman) e ai trionfatori degli “Award 2013 Italia a Tavola-Fipe” ha rappresentato anche l’occasione per esaltare i punti di forza del nostro Paese. Di qui l’incontro tra moda e cucina, con giovani stilisti che hanno dato vita ai loro abiti ispirandosi alle creazioni degli chef. Un entusiasmante e inedito show cooking che ha visto sul palcoscenico sei grandi cuochi italiani (Andrea Berton, Filippo La Mantia, Rosanna Marziale, Giancarlo Morelli, Marco Stabile e Daniele Zennaro) e giovani promettenti stilisti. “Due simboli dell’eccellenza italiana, la cucina e la moda, che insieme rappresentano un valore aggiunto per il nostro Paese – riflette Andrea Angelini, presidente fiorentino di Fipe-Confcommercio -. È bello che proprio da Firenze venga riaffermato questo forte valore unico e identitario legato alla creatività e al saper fare italiano”.

(Confocommercio Toscana, comunicato stampa 1° marzo 2014)


ToscanaGo declina ogni responsabilità sull'uso di immagini ed audio presenti nel video. Per qualsiasi violazione di diritti d'autore o altro rivolgersi a Youtube.com sui cui server si trovano i video che la nostra pagina visualizza semplicemente.

Web Soft
Ricerca / Colonna destra

CONDIVIDI L'ARTICOLO SU

SEGUICI SU