Contenuto Principale
Italian Chinese (Simplified) English French German Japanese Portuguese Romanian Russian Spanish

Melodia del vino 2013

Vino e musica classica nelle più belle Cantine della Toscana dal 27 giugno al 6 luglio.

Aprirà nella prestigiosa Cantina Antinori a Bargino, nel comune di San Casciano Val di Pesa (FI), la terza edizione di Melodia del vino. All’inaugurazione della Cantina avvenuta nell’ottobre scorso, intervennero tra gli altri l’Assessore all’Urbanistica, pianificazione del territorio e paesaggio della Regione Toscana Anna Marson e il Ministro dell'Ambiente Corrado Clini. La struttura, ideata da Marco Casamonti - costruita inserendo la cantina nella collina e ricoprendola con un vigneto - è stata, infatti, progettata per fondersi con l'ambiente e il paesaggio circostante. Dentro c'è una temperatura naturale costante di 17 gradi, vi riposano centinaia di barriques e botti per un potenziale di 2,5 milioni di bottiglie all'anno. Melodia del vino sarà il primo evento culturale ospitato dalla Cantina Antinori. Qui, il 27 giugno 2013, sarà il giovane pianista ucraino Alexander Romanovsky ad esibirsi nel concerto inaugurale del Festival. Romanovsky, ragazzo prodigio nato nel 1984 nel cuore dell'Ucraina, a undici anni eseguiva recital pianistici in tutto il nord Europa. Nel ‘97 si trasferisce a Imola con la famiglia per studiare all' Accademia pianistica internazionale e da lì decolla la sua carriera di musicista.

Melodia del vino, il Festival dedicato alle eccellenze del vino unite ai concerti dei migliori artisti della musica classica internazionale, prosegue fino al 6 luglio. Le note di pianoforte e violoncello invaderanno ville e castelli della Toscana, nonché cantine che portano la firma dei più noti architetti al mondo. Il Festival, che nasce sull´impronta del suo gemello francese "Grands Crus Musicaux", si propone come "ponte ideale" tra le eccellenze di Toscana e Francia; per questo la Regione Toscana ha deciso di aderire e sostenere l´iniziativa fin dalla sua prima edizione nell´estate 2011. Ideatori dell’originalissimo format il Maestro Marc Laforet, direttore artistico di entrambe le manifestazioni e Michel Gotlib, amico d’infanzia del Maestro Laforet, appassionato di vino e musica e presidente del Festival MelodiadelVino.

Il Festival è un viaggio che attraversa insieme alla magia della musica, ben quattro province toscane (Firenze, Livorno, Siena e Grosseto) alla scoperta delle più suggestive tenute vitivinicole della regione. Melodia del vino è realizzato, infatti, grazie alla generosità dei proprietari delle varie tenute: la Famiglia Antinori, la Famiglia Moretti, la la Famiglia Mariani, la Famiglia Zonin, la Famiglia Panerai.

Il programma 2013 propone cinque concerti di musica classica imperdibili e prima di ogni esibizione, degustazioni di vino ‘made in Tuscany’. Dopo l’inaugurazione alla Cantina Antinori, il secondo concerto avrà luogo il 29 giugno a Cantina Petra, nel comune di Suvereto (Livorno) e vedrà la prima delle due esibizioni al pianoforte del maestro Marc Laforet (Francia). Nella cantina della Famiglia Moretti disegnata da Mario Botta, Laforet si esibirà in duo con un altro pianista di fama internazionale: Francois René Duchable. La presenza di Duchable è un avvenimento più che eccezionale: il grande pianista francese nel 2003 decise infatti di non esibirsi più. Per rendere la sua decisione ancora più eclatante gettò il suo pianoforte, sganciandolo da un elicottero, nel lago di Colmiane, vicino a Nizza.

Il 2 luglio Melodia del vino si sposta nella provincia di Siena. Per il terzo anno consecutivo Castello Poggio alle Mura Banfi a Montalcino ospita uno dei concerti del Festival grazie alla disponibilità della Famiglia Mariani. Quest’anno ad esibirsi saranno al pianoforte Marc Laforet e al violoncello Henri Demarquette (Francia).

Il concerto del 4 luglio si tiene nella splendida provincia di Grosseto, nella Tenuta Rocca di Montemassi a Roccastrada. Dopo la degustazione di vini, il pubblico potrà assistere all’esibizione al pianoforte di Beatrice Rana. La giovane italiana, a soli 25 anni, è considerata una promessa della musica internazionale. Nata in una famiglia di musicisti, Beatrice Rana debutta con l’orchestra alla tenera età di nove anni eseguendo il Concerto in Fa minore di Bach. Si diploma a 16 anni al Conservatorio con lode e menzione d’onore ed incomincia da lì la sua carriera concertistica. E’ stata la più giovane partecipante italiana in assoluto nella storia ad aggiudicarsi nel 2011, ad appena diciotto anni, il primo premio del decimo Concorso Internazionale Musicale di Montrèal, in Canada.

Il Festival chiude il programma 2013 nella Tenuta Rocca di Frassinello a Gavorrano. Nella cantina disegnata da Renzo Piano si esibirà al pianoforte Giovanni Bellucci. Considerato uno dei più autorevoli pianisti del nostro tempo, il magazine francese Diapason include Bellucci nella top ten dei virtuosi lisztiani della storia, unico italiano, accanto a Marta Argerich, Claudio Arrau, Gyorgy Cziffra e Krystian Zimerman; mentre per la rivista britannica Gramophone, Bellucci "è un artista destinato a continuare la grande tradizione italiana storicamente rappresentata da Zecchi, Busoni, Michelangeli, Ciani".

(Melodia del vino, comunicato stampa. Scopri tutti gli eventi 2013 in Toscana)

Web Soft