Contenuto Principale

Assedio alla Villa 2018: un viaggio che attraversa 5 secoli

Assedio alla Villa 2018Il 14, 15 e 16 settembre a Poggio a Caiano (Prato) la grande festa attorno alla Villa Medicea: ogni sera oltre 30 tra spettacoli, performance, musica e percorsi a tema, più lo street food. Ciuoffo: "Una delle manifestazioni di spicco che la Toscana è in grado di offrire".

Immagini allegate al comunicato stampa

POGGIO A CAIANO. La Villa medicea di Poggio a Caiano (PO) prende vita e racconta la sua storia in una grande festa che dura tre giorni. Il 14, 15 e 16 settembre è in programma la 34a edizione dell'Assedio alla Villa: un viaggio magico alla scoperta dei personaggi, delle vicende e delle suggestioni che ruotano intorno alla splendida Villa patrimonio dell'Unesco. Per i tre giorni dell'evento la residenza medicea e le strade limitrofe del centro di Poggio a Caiano, in provincia di Prato, ospiteranno spettacoli, cortei, performance, rievocazioni, laboratori, musica e balli, per un totale di oltre 30 appuntamenti ogni sera, in una festa adatta a tutti, all'insegna dei colori, dei suoni e dello stupore.

La manifestazione è stata presentata questa mattina a Palazzo Strozzi Sacrati a Firenze. «L'Assedio alla Villa sta diventando storia del nostro territorio – ha commentato l'assessore regionale al Turismo Stefano Ciuoffo –. Per la sua complessità, il contesto in cui si svolge e la storia che mette a disposizione è diventata una delle manifestazioni di spicco che la Toscana è in grado di offrire ogni anno. L'anno scorso vi hanno preso parte circa 15 mila persone, numeri che sono gli stessi, ad esempio, dell'Expo Chianti Classico di Greve in Chianti e che perciò ben danno l'idea di come si tratti di un evento che negli anni è riuscito a ritagliarsi uno spazio importante. La Villa Medicea di Poggio a Caiano fa parte del Patrimonio Unesco – aggiunge Ciuoffo –: un altro elemento che testimonia come dietro all'evento ci siano una quantità di contenuti e valori che fanno da supporto e danno il segno della sua rilevanza».

Lo spunto per celebrare la sontuosa Villa è, come da tradizione, la rievocazione del matrimonio tra Giovanna D'Austria e Francesco I dei Medici, avvenuto nel 1565, che ogni anno dà il via allo zampillar del vino dalla fontana del Mascherone. Ma la novità di quest'anno è che l'Assedio non porterà i suoi partecipanti indietro soltanto nel Rinascimento: saranno infatti 5, come quelli vissuti dalla Villa, i secoli di storia raccontati attraverso la manifestazione. Percorrendo poche centinaia di metri si potrà così fare un salto temporale che dal Rinascimento, attraversando i secoli, conduce fino al '900.

Clicca sull'immagine per aprirla a schermo intero.

«Per questa edizione dell'Assedio renderemo omaggio a tutti e 5 i secoli di storia della Villa, dal Rinascimento ad oggi – spiega la neo presidente del Comitato Assedio alla Villa Francesca Faggi, presente insieme al presidente della Pro Loco di Poggio a Caiano (che racchiude al suo interno il Comitato) Francesco Ricciarelli –. La dimora medicea è stata infatti un fulcro importante della cultura, dell'arte e della storia della Toscana ed oltre attraverso diverse epoche. Abbiamo perciò voluto celebrarle tutte, raccontando la villa con un linguaggio adatto a tutti».

Protagonisti di questo viaggio saranno i personaggi che hanno segnato la storia della Villa: da Lorenzo il Magnifico a Vittorio Emanuele II, passando per la tormentata Bianca Cappello e Elisa Baciocchi Bonaparte con l'amico Niccolò Paganini. Sarà possibile incontrarli "di persona" grazie alle performance teatrali che danno vita agli "Attimi di Villa".

Rinnovato anche il logo della manifestazione: le sfere dello stemma mediceo, come satelliti, gravitano nell'orbita della Villa, a rappresentare i mondi che le sono ruotati attorno attraverso i secoli. Non mancheranno anche le visite guidate (comprese nel biglietto d'ingresso, su prenotazione) su 5 percorsi tematici.

«L'Assedio alla Villa ci dà ogni anno l'opportunità di valorizzare il nostro patrimonio culturale – afferma il sindaco di Poggio a Caiano Francesco Puggelli –. È perciò una manifestazione dal grande valore turistico e culturale, ma che fa anche bene alla nostra comunità, perché consente alle associazioni di volontariato di raccogliere fondi per le loro attività. Sono perciò felice di prendere parte, per la prima volta come sindaco, questa edizione, che sarà di svolta e segna l'inizio di un nuovo percorso».

Cinque sono anche le aree in cui è strutturata la festa – non a caso il simbolo della 34a edizione dell'Assedio è la "V", come Villa ma anche come cinque in numeri romani – ognuna delle quali racconta mondi ed epoche diversi che gravitano intorno alla Villa: Dal Rinascimento in giù, Fuori e dentro la Villa, Largo al '900, Spazio d'Oggi, Pianeta Giovani. E proprio ai giovani sarà dato ampio spazio nei tre giorni dell'Assedio, con il live painting, l'angolo rock dedicato alle band, la zona disco, i concerti di musica trap e il freestyle, senza però dimenticare la musica classica.

Ma l'Assedio alla Villa 2018 sarà un'emozione per tutti: grandi e piccini potranno ammirare gli spettacoli itineranti di "magiche presenze fuori dal tempo" e stare col naso all'insù per vedere la facciata della Villa animarsi grazie al videomapping 3D. E ancora, scoprire i mercatini, gli antichi giochi e gli antichi mestieri, le esibizioni di falconeria, gli scacchi giganti, oltre al teatrino e alle fiabe per bambini. Pronto anche un video, con interviste in paese, che racconta il rapporto dei poggesi con la Villa medicea, ma le sorprese non finiscono qui (altre saranno svelate nel corso dell'evento).

«L'Assedio di Poggio a Caiano è una delle feste più importanti che abbiamo in Toscana – chiude la consigliera regionale Ilaria Bugetti –. Chi vi parteciperà vivrà e respirerà un pezzo importante della nostra regione, con la sua cultura, la sua identità e quella storia lungimirante che l'ha fatta diventare una delle più belle al mondo. Perché da Poggio a Caiano è passata la storia d'Italia. Tutto questo va tramandato alle nuove generazioni e la festa lo fa in maniera egregia».

E per appagare non solo lo spirito ma anche l'appetito, all'Assedio non mancherà il buon cibo: sono 8 infatti i chioschi enogastronomici presenti nell'area delle festa, che, sotto forma di taverne e osterie, proporranno specialità toscane e non.

L'appuntamento è quindi per venerdì 14 settembre, dalle 19 alle 1, con la serata di apertura dell'Assedio alla Villa. Si prosegue sabato 15 settembre, dalle 16 alle 2, con la seconda giornata di festa, mentre il terzo ed ultimo appuntamento con l'Assedio è in programma domenica 16 settembre, dalle 16 alle 24. A chiudere la manifestazione saranno i tradizionali fuochi d'artificio.

Il biglietto d'ingresso all'Assedio alla Villa, acquistabile all'entrata della festa, per gli adulti ha un costo di 6 euro giornalieri o di 10 euro in abbonamento per 3 giorni, mentre è gratuito per i bambini sotto i 12 anni. I residenti a Poggio a Caiano possono acquistare in prevendita (alle Scuderie Medicee, a partire dal 7 settembre) biglietti a prezzo ridotto al costo di 4 euro giornalieri o di 6 euro in abbonamento per 3 giorni.

L'Assedio alla Villa 2018 è organizzato dal Comitato Assedio alla Villa della Pro Loco di Poggio a Caiano, con il contributo e il patrocinio del Comune di Poggio a Caiano e della Regione Toscana, il patrocinio della Provincia di Prato e la collaborazione del MiBAC - Polo Museale della Toscana. L'evento è stato inserito nel calendario dell'Anno europeo del Patrimonio Culturale.

Maggiori informazioni e il programma completo su www.assedioallavilla.it, sulla pagina Facebook Assedio alla Villa AssedioAllaVilla, l'evento Facebook Assedio alla Villa 2018 | Evento Ufficiale, a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o 055 8798779.

(Comitato Assedio alla Villa, comunicato stampa 7 settembre 2018)

ToscanaGo declina ogni responsabilità sull'uso di immagini ed audio presenti nel video. Per qualsiasi violazione di diritti d'autore o altro rivolgersi a Youtube.com sui cui server si trovano i video che la nostra pagina visualizza semplicemente.

Web Soft
Ricerca / Colonna destra

Notizie collegate

CONDIVIDI L'ARTICOLO SU

SEGUICI SU