Contenuto Principale
Italian Chinese (Simplified) English French German Japanese Portuguese Romanian Russian Spanish

I percorsi d'arte di Musart Festival 2017

piazza della Santissima AnnunziataDa lunedì 17 a domenica 23 luglio in piazza della Santissima Annunziata a Firenze: concerti, mostre, arte, gourmet.

Immagine allegata al comunicato stampa.

Ai concerti di Yann Tiersen (lun 17), Raphael Gualazzi (mar 18), Orchestra della Toscana diretta da Daniele Rustioni e Coro Di Roma (mer 19), Paolo Conte (gio 20), Francesco Gabbani (ven 21), Deproducers (sab 22 con lo spettacolo Botanica), Cesare Picco (dom 23 alle ore 4,45), la rassegna abbina visite gratuite ad alcuni dei siti d'arte più significativi che si affacciano su piazza della Santissima Annunziata e piazza Brunelleschi: giardini, luoghi di culto e palazzi monumentali dove sono custodite, tra le altre, opere di Pontormo, Volterrano, Davide Ghirlandaio e architetture funerarie etrusche.

Dalle ore 20 fino a inizio spettacoli, gli spettatori potranno accedere allo Spedale degli Innocenti, alla Chiesa di San Francesco Poverino, al Giardino del Museo Archeologico, alla Basilica di Santissima Annunziata, alla Mensa della Caritas Diocesana – San Francesco e alla Biblioteca Umanistica dell'Università di Firenze, dove per l'occasione sarà allestita la mostra "Dalla censura e dal Samizdat alla libertà di stampa. Urss 1917/1990": l'esposizione ripercorre il rapporto conflittuale tra intellettuali e potere in Unione Sovietica e riveste un significato storico, civile, sociale. Organizzata dalla ricercatrice Claudia Pieralli e cofinanziata dal Dipartimento di Lingue, Letterature e Studi Interculturali dell'Ateneo fiorentino, è curata dall'associazione Memorial e dalla Biblioteca Storica Statale di Mosca.

Inoltre, grazie all'iniziativa promossa da Findomestic Banca, i possessori del biglietto di uno dei concerti potranno visitare la mostra "Bill Viola. Rinascimento elettronico" in programma a Palazzo Strozzi fino al 23 luglio con ingresso ridotto a 9,50 euro (intero 12 euro). La sponsorizzazione di Musart si colloca all'interno di un ampio insieme di iniziative che Findomestic Banca sostiene e promuove nell'ambito della responsabilità sociale a livello locale e nazionale a sostegno della comunità in cui opera.

Sono previste riduzioni anche per l'ingresso al Museo degl'Innocenti e al Museo Archeologico.

I percorsi d'arte di Musart Festival 2017 sono realizzati in collaborazione e grazie alla disponibilità di Mibact, Caritas Diocesana, Istituto degli Innocenti, Università degli Studi di Firenze, Basilica di Santissima Annunziata.

In ogni luogo i visitatori saranno accolti da guide qualificate.

Per chi lo desidera sono disponibili Package diversi che, a seconda della formula scelta, al biglietto aggiungono servizi plus come cena a buffet nel salone Brunelleschi dell'Istituto degli Innocenti, parcheggio riservato, staff dedicato, ingresso al Museo degli Innocenti. Proposte gastronomiche di qualità anche nei punti ristoro attivi in piazza Brunelleschi, aperti prima e dopo i concerti.

Giunto alla seconda edizione, Musart Festival si presenta come un progetto di lungo periodo. Claudio Bertini è il presidente della neonata Associazione Culturale Musart Festival, a cui è affidata l'organizzazione delle iniziative abbinate alle proposte musicali.

(Musart Festival, comunicato stampa)


ToscanaGo declina ogni responsabilità sull'uso di immagini ed audio presenti nel video. Per qualsiasi violazione di diritti d'autore o altro rivolgersi a Youtube.com sui cui server si trovano i video che la nostra pagina visualizza semplicemente.

Web Soft
Ricerca / Colonna destra

CONDIVIDI L'ARTICOLO SU

SEGUICI SU