Contenuto Principale
Italian Chinese (Simplified) English French German Japanese Portuguese Romanian Russian Spanish

Cantine fatte ad arte: la Toscana come non l’avete mai vista

Architettura d’autore e vino: in Toscana esiste un circuito che lega l’eccellenza vitivinicola con il design di vere e proprie cantine fatte ad arte. Con il progetto di Toscana Wine Architecture i templi del gusto aprono le loro porte..

Immagine allegata al comunicato stampa.

Là dove l’avanguardia dell’architettura contemporanea si integra perfettamente con il paesaggio circostante nasce il progetto Toscana Wine Architecture, il circuito che riunisce 14 cantine d’autore e di design in Toscana, edifici bellissimi firmati dai più celebri nomi dell’architettura contemporanea quali Renzo Piano, Mario Botta e Tobia Scarpa che già dalla metà degli anni Novanta hanno contribuito a trasformare il volto delle cantine locali, creando dei veri e propri templi del vino. Sempre nel rispetto dei principi della bioarchitettura, della riduzione dei consumi energetici e dell’ uso di materiali locali. Alle cantine d’autore si affiancano poi cantine che hanno saputo creare un interessante rapporto con l’arte moderna con installazioni artistiche che favoriscono l’espressione della creatività.

Il progetto è stato ideato da Ci.Vin, la società di servizi dell’Associazione Nazionale Città del Vino ed è supportato da Regione Toscana, Vetrina Toscana, dalla Federazione delle Strade del Vino, dell’Olio e dei Sapori di Toscana e dalla Fondazione Sistema Toscana.

Tra le 14 cantine del circuito, ben 6 sono socie del Movimento Turismo del Vino. Ecco allora dove degustare i migliori vini toscani nell’itinerario enoturistico creato da Toscana Wine Architecture.

Cantina di Fonterutoli - si trova a Castellina in Chianti, nel Castello di Fonterutoli, di proprietà della famiglia Mazzei ed è stata progettata “in famiglia” dall'architetto Agnese Mazzei. La nuova costruzione, a basso impatto ambientale, si sviluppa su tre piani per il 75% interrati sfruttando la forza di gravità con il processo delle uve per caduta naturale sul piano alto. Per il controllo della temperatura e dell'umidità della barriccaia, posta a 15 metri di profondità, sono state sfruttate le falde di acqua che sgorga naturalmente da una parete e viene autoprodotta energia pulita utilizzando materiali di scarto dell'attività agricola.

Scopri l'itinerario di MTV Toscana: www.mtvtoscana.com/mtv/itinerari.

Cantina Antinori - inaugurata il 25 ottobre 2012, la nuova cantina rappresenta è la conferma tangibile dello storico legame che unisce la famiglia Antinori alla sua terra d’origine, il Chianti Classico. Questa innovativa opera architettonica nasce dallo studio Archea Associati, con l’ingegnerizzazione di Hydea. La costruzione è incentrata sul legame profondo e radicato con la terra, tanto che il colore marrone-rosso e la sinuosità della struttura si fondono perfettamente con la collina sulla quale sorge. L’opera è stata realizzata con materiali naturali quali cotto, legno, corten, vetro e mira ad avere un basso impatto ambientale e un alto risparmio energetico.

Scopri l'itinerario di MTV Toscana: www.mtvtoscana.com/mtv/itinerari.

Fattoria Le Mortelle – immersa nei territori della Maremma, vicino a Castiglione della Pescaia, l’azienda appartiene alla famiglia Antinori. La cantina si colloca sulla sommità della lieve collina che sovrasta la tenuta, è in gran parte interrata, nell’ottica di un impatto ambientale il più ridotto possibile. E’ stata costruita usando materiali naturali, sfruttando la termoregolazione delle rocce presenti in profondità nel suolo. La struttura di forma cilindrica a ipogeo si dispone su tre livelli e consente di sfruttare le migliori tecnologie per la produzione del vino: tutto il ciclo produttivo avviene infatti “per caduta” seguendo il percorso dall’alto verso il basso, a partire dall’arrivo delle uve nella parte sopraelevata, continuando poi con i processi di vinificazione nella parte intermedia, fino all’affinamento nella parte più interrata.

Scopri l'itinerario di MTV Toscana: www.mtvtoscana.com/mtv/itinerari.

Cantina Salcheto - realtà vitivinicola nel territorio di Montepulciano, a conduzione biologica che si ispira a valori quali risparmio energetico, efficienza ambientale ed innovazione tecnologica. Una cantina energeticamente autonoma realizzata dal team guidato da Michele Manelli e Mario Turrini.

Scopri l'itinerario di MTV Toscana: www.mtvtoscana.com/mtv/itinerari.

Il Borro – la cantina, di proprietà di Ferruccio Ferragamo, è stata progettata dall'architetto Elio Lazzerini. Si presenta come una struttura in mattoni, parzialmente intonacata, di impostazione tradizionale, per armonizzarsi con l'area circostante, ovvero con il borgo medievale, con le case coloniche, con la villa padronale e, soprattutto, con la vecchia cantina settecentesca. Alla vecchia cantina vi si accede attraverso un corridoio a volta lungo 300 metri che scende fino alla profondità di 8 metri sotto il terreno, raggiungendo gli ambienti storici sotto la villa padronale. L'espediente, oltre ad offrire un suggestivo percorso ai visitatori, permette di ricreare la temperatura ideale per la conservazione del vino in maniera completamente naturale.

Scopri l'itinerario di MTV Toscana: www.mtvtoscana.com/mtv/itinerari.

Rocca di Frassinello – di proprietà di Domini Castellare di Castellina, la cantina firmata Renzo Piano, uno dei più grandi architetti al mondo, si presenta con forme eleganti, armoniose ed essenziali. Un’attenzione particolare è stata dedicata all’utilizzo della forza di gravità nel processo di vinificazione, tale da garantire la massima qualità dei vini.

Scopri l'itinerario di MTV Toscana: www.mtvtoscana.com/mtv/itinerari.

(Movimento Turismo del Vino Regione Toscana, comunicato stampa)


Web Soft
Ricerca / Colonna destra

Notizie collegate

CONDIVIDI L'ARTICOLO SU

SEGUICI SU