Contenuto Principale
Italian Chinese (Simplified) English French German Japanese Portuguese Romanian Russian Spanish

Toscana: le 5 Strade del Vino da seguire

strade del vinoLa Toscana offre l’imbarazzo della scelta per gli enoappassionati che hanno voglia di intraprendere un viaggio all’insegna della natura incontaminata, tra verdi colline, sentieri di cipressi e campi di girasoli. Sono ben 14 le strade del vino in Toscana.

Immagine allegata al comunicato stampa

Impiegheremmo giorni, se non addirittura anni per completarle tutte. Quindi, da dove cominciare? Dievole, nel suo blog, ne ha scelte 5 tra le più suggestive che appassioneranno il winelover e non solo, perchè lungo il tragitto ce ne sarà per tutti i gusti: paesaggi, storia, cultura e cucina.

STRADA DEL VINO COLLI DI CANDIA E LUNIGIANA

La strada del vino più settentrionale della Toscana. Si trova a Nord di Carrara, da dove si estrasse il famoso marmo bianco utilizzato per il David di Michelangelo. Ancora oggi da quelle stesse cave si estrae un marmo candidissimo e si organizzano tours ad hoc per assistere alle tecniche di estrazione in loco. Ci troviamo nelle immediate vicinanze del mare e al confine con la Liguria, perché non approfittare di una visita delle famose Cinque Terre? Il cibo qui è la fusione di tre diverse tradizioni culinarie, che riflette anche la vicinanza con la regione Emilia-Romagna. Per quanto riguarda il vino invece vale la pena ricordare (e degustare) le due DOC locali: Candia dei Colli Apuani e Colli di Luni.

STRADA DEL VINO COLLI DI MAREMMA

In direzione esattamente opposta ai Colli di Candia e Lunigiana, si trovano i Colli di Maremma, nella parte più meridionale della Toscana, a Sud di Grosseto. Sono aree famose per le spiagge incontaminate e per le sorgenti termali, come non citare Saturnia. È sicuramente il luogo giusto per tutti coloro che amano fare attività all’aria aperta. Per i wine lovers è la meta perfetta per degustare le quattro DOC locali: Ansonica, Morellino di Scansano, Parrina e Bianco di Pitigliano. Sia gli amanti dei rossi che quelli dei bianchi non resteranno di certo delusi.

STRADA DEL VINO COLLI FIORENTINI

La forma assomiglia a quella di una farfalla che circonda la città di Firenze. Queste strade sono sicuramente le più battute della Toscana. Si trovano sul versante nord-est e attraversano il cuore del Chianti, fulcro di molteplici DOC e DOCG, tra cui il famoso Chianti Classico. È l’itinerario perfetto anche per gli appassionati di ceramiche. Varrà sicuramente la pena una visita alla cittadina di Impruneta, uno dei luoghi più famosi al mondo per la lavorazione della terracotta. Per godere di una vista spettacolare, proseguite per le strade che si trovano alle spalle di Firenze e che si dirigono verso la collina di Fiesole.

STRADA DEL VINO VERNACCIA DI SAN GIMIGNANO

Gioite appassionati di vini bianchi: San Gimignano è famosa per la sua Vernaccia, un bianco dai riflessi dorati, secco e beverino. Ma anche gli appassionati della buona cucina nn resteranno delusi: qui il cibo fa da padrone. Sono migliaia le aziende agricole che producono zafferano, olio e vino. A proposito di quest’ultimo, è in quest’area che si produce la DOCG Colli Senese Chianti Classico. Per gli amanti della cultura, il centro storico medievale di San Gimignano offre fantastici scorci per godere di una vista mozzafiato sulla vallata da una delle alte torri che dominano il paese.

STRADA DEL VINO TERRE D’AREZZO

Questa strada del vino si distingue da tutte le altre per la sua estrema lunghezza, un circuito di circa 200 km che permette al viaggiatore di attraversare un’area vasta e diversificata dal punto di vista delle varietà vitivinicole. Qui vengono prodotte le due DOCG Chianti e Chianti Colli Aretini e cinque DOC tra cui Colli Etruria Centrale, Cortona, Vinsanto del Chianti, Valdichiana e Chianti Colli Aretini Occhio di Pernice. Per gli amanti della fotografia, questo è il luogo perfetto per catturare colori e paesaggi che tutto il mondo ci invidia: filari di viti, campi di olivi, girasoli e tabacco, tetti in terracotta circondati da verdi colline davanti a cui chiunque rimane senza fiato.

(Movimento Turismo del Vino, comunicato stampa)

Web Soft
Ricerca / Colonna destra

Notizie collegate

CONDIVIDI L'ARTICOLO SU

SEGUICI SU