Turismo: la Toscana tra le mete più ambite

Immagine allegata al comunicato stampa.

Una mescolanza di colori e profumi, amplificata dalla ricca offerta enogastronomica, che attrae ogni anno migliaia di turisti. Un numero in decisa crescita, come testimonia l’ultima analisi effettuata sugli utenti del portale ed incentrata sui principali scali aeroportuali della regione. Lo studio ha posto a confronto le ricerche di voli effettuate da luglio a ottobre 2015 con quelle dello stesso periodo dell’anno precedente. Obiettivo, testare l’interesse verso l’area nel periodo autunnale.

Il riscontro è decisamente positivo, e vede un aumento di interesse particolarmente alto per Pisa, qui al +120%. Buon esito per Firenze, che sale del 73%. Oltre le aspettative anche il piccolo scalo dell’Isola d’Elba, che vede un incremento di ricerche del 101%.

Tra le diverse destinazioni, è Firenze la più attrattiva. Cuore pulsante dello Slow Food italiano, il capoluogo di regione è un ottimo punto di partenza per raggiungere anche altre mete di noto interesse turistico, come Siena e Arezzo. E poi, la via Chiantigiana, da percorrere per testare l’inconfondibile vocazione vitivinicola della regione.

Per Firenze, prima intermini assoluti per numero complessivo di ricerche nel periodo considerato, sono gli inglesi a dimostrare una maggiore attenzione, con un incremento del 208%. Seguono i portoghesi, al 196%, seguiti dagli svedesi, per i quali la variazione è del 131%.

Altro scalo noto al turismo internazionale è quello di Pisa, da cui raggiungere anche la vicina Lucca. Un’area impegnata in questo periodo nella raccolta delle olive, a cui i viaggiatori più dinamici potranno scegliere di partecipare. Un capitale agroalimentare che è possibile ritrovare anche nel Grossetano, da qui facilmente raggiungibile.

Lo scalo di riferimento sale ancora per gli inglesi, che si attestano su un importante +806%, dimostrando così di essere tra i principali fan della regione. Sensibile aumento di attenzione anche da parte di svedesi e tedeschi, rispettivamente al +182% e al +131%.

E, nonostante il forte legame con l’estate ormai terminata, sale anche l’Isola d’Elba. Nella classifica dei più interessati, ancora i tedeschi, che si attestano su un +51% di ricerche di voli rispetto all’anno precedente.

Una conferma per un territorio che punta su tradizione ed eccellenza per mantenere un primato meritatamente conquistato.

(Movimento Turismo del Vino, comunicato stampa)



ToscanaGo non è un'agenzia di viaggi o un tour operator: non ci occupiamo di prenotazioni alberghiere nè vendiamo o rivendiamo pacchetti turistici o altro.
ToscanaGo è un blog personale, non periodico, nel quale raccontiamo la Toscana in base alla nostra personale esperienza.

Chi siamo | Copyright | Informativa Privacy | Note legali | La tua pubblicità su ToscanaGo | ToscanaPedia 
Copyright ©ToscanaGo 2012-2020 - Tutti i diritti riservati - E' vietata qualsiasi riproduzione di fotografie e testi - Partita Iva 01809400474

Realizzazione Portale Turistico e di Informazione