Contenuto Principale

Ribollita fredda: da chef Cipriani un "gelato" salato

ribollitaLivornese di nascita e fiorentino d'adozione, ha realizzato ai fornelli qualcosa di unico: una rivisitazione della tradizione toscana più tipica (e, negli ingredienti, più povera) creando una vera e propria opera d'arte culinaria.

Immagini gentilmente concesse da chef Cipriani (copyright Cipriani e Rasoti).

La ribollita fredda di chef Simone Cipriani, realizzata per Identità Expo, è, come molte altre sue creazioni gastronomiche, un piatto davvero unico non soltanto per i sapori esaltanti mixati in questa ricetta originalissima ma anche per i colori sfavillanti e la composizione deliziosa del "piatto".

Ribollita fredda - Sfruttando i più classici degli ingredienti poveri della tradizione toscana, Cipriani ha realizzato una cialda simile a quella dei gelati unendo pasta stracotta frullata, farina e cavolo nero disidratato che racchiude al suo interno un morbido cuore di mousse alla ribollita (cavolo nero, fagioli, verdure varie) e zuppa ci cipolle fiorentine, con un nido di spaghetti cotti nell'acqua del cavolo nero, il tutto decorato con una composizione di cipolle fritte ad anelli, panna montata al grana padano e pomodorini ciliegino.

"È una celebrazione "estiva" di un piatto invernale - spiega Simone Cipriani - e importante per la Toscana. La forma di gelato è una provocazione".

L'expo, si sa, è una fucina di idee ed innovazioni estreme ma se volete gustare qualche piatto creativo del giovane chef livornese potete recarvi al ristorante Santo Graal di Firenze dove lavora e dove con ingredienti coloratissimi compone piatti dall'armonia tipica di vere e proprie opere d'arte!

(Andrea Gervasi, 28 agosto 2015)


La ribollita fredda di chef Cipriani

Simone Cipriani nel magnifico scatto di Giovanni Rasoti

Web Soft
Ricerca / Colonna destra

Notizie collegate

CONDIVIDI L'ARTICOLO SU

SEGUICI SU