Contenuto Principale

Vinattieri in arte

Per l’estate 2014, Marchesi Antinori presenta tre appuntamenti (15/16/17 luglio) organizzati all’interno della straordinaria cornice della cantina Antinori nel Chianti Classico inaugurata nel 2012 e progettata da Marco Casamonti. Tre soirée indimenticabili, dedicate all’armonico incontro tra musica, arte, teatro, cibo e vino, che elevano lo spettatore a protagonista assoluto, coinvolgendolo in tutti i ‘sensi’, in un’esperienza unica.

Immagine allegata al comunicato stampa.

Prima la cantina, l’arte contemporanea e lo spazio museale della famiglia Antinori. Poi il vino in degustazione. E infine la musica o il teatro in vigna, incorniciati nella natura.

L’ARTE

Ore 18.30. Il percorso emozionale inizia con la visita guidata della cantina e del suo spazio museale. La Cantina custodisce le opere site-specific di artisti contemporanei di fama internazionale come Yona Friedman, Jean-Baptiste Décavèle e Rosa Barba, frutto dell'attività di Antinori Art Project, che porta nel 2014 una nuova installazione permanente dell'argentino Tomàs Saraceno: sorprendenti sfere sospese che contengono forme di vita vegetale, le Biosfere sono l'espressione della coesistenza tra uomo e paesaggio.

IL VINO

Ore 20.00. Immancabile, nella cattedrale del vino, la degustazione di fronte a un panorama che lascia senza fiato, sul tetto della cantina. Prima dei concerti, una pausa all’insegna di “Scabrezza e spezie”: un aperitivo a base di Scabrezza Pinot bianco della tenuta Monteloro, situata sulle colline di Fiesole, abbinato ad assaggi di spezie esotiche e locali.

LA MUSICA E IL TEATRO

Ore 21.00. Dire Straits Legends “Unplugged version”, Caveman, Malika Ayane. Spettacoli per pochi (solo 775 posti) da godere seduti ad un passo dall’artista, in una platea d’eccellenza. E in vigna, quella di Antinori nel Chianti Classico, “la cantina più bella del mondo”, come ha scritto Oscar Farinetti nel suo libro “Storie di coraggio”. La stessa vigna dove anche quest’anno, il 26 giugno, prende il via il Festival Melodia del Vino, che unisce musica classica internazionale e le eccellenze del vino toscano.

Antinori nel Chianti Classico come un palazzo rinascimentale 2.0, dove vivere esperienze uniche, all’insegna delle arti. Marchesi Antinori come famiglia mecenate, che mantiene vivo l’interesse per l’arte in tutte le sue manifestazioni da ventisei generazioni.

“Vinattieri in arte”: musica, arte antica e contemporanea, teatro e vino, da vivere in prima fila. Per un’estate 2014 da ricordare.

(Antinori Chianti Classico, comunicato stampa 9 luglio 2014)


Web Soft