Contenuto Principale
Italian Chinese (Simplified) English French German Japanese Portuguese Romanian Russian Spanish

Cortona Mix Festival

Musica, danza, cinema, teatro, televisione dal 27 luglio al 4 agosto 2013: 9 giorni di eventi, concerti, incontri con artisti italiani e internazionali.

Dagli scenari verdiani dell'Aida a quelli fantascientifici di Metropolis, dal giovane talento di Daniele Rustioni alle eccentriche performance di Igudesman and Joo, anche quest'anno il Cortona Mix Festival, promosso dal Comune di Cortona, Gruppo Feltrinelli e Regione Toscana in collaborazione con Orchestra della Toscana, Fondazione Toscana Spettacolo, Accademia degli Arditi e Officine della Cultura, promette una settimana di musica, danza, teatro che – in onore del nome e dello spirito del festival – mescola suggestioni e tradizioni diverse, dal matrimonio con il cinema all'opera sinfonica, per terminare con la rivisitazione in chiave ironica e pop della storia della musica.

Dopo l'inedita anteprima di venerdì 26 luglio alle 21.30, in cui i musicisti dell’ORT diretti da Carlomoreno Volpini propongono in Piazza Signorelli una versione ridotta dell'Aida di Giuseppe Verdi, accompagnando i cantanti Taisiya Ermolaeva (soprano), Giorgio Trucco (tenore), Lorena Scarlata Rizzo (mezzosoprano) e Alessandro Paliaga (baritono), con la partecipazione speciale dei cittadini di Cortona nelle vesti di comparse e figuranti, il programma ufficiale dell'Orchestra entra nel vivo sabato 27 luglio alle 21.30, sempre in Piazza Signorelli, con la proiezione del film Metropolis di Fritz Lang. Capolavoro assoluto della storia del cinema, girato nel 1927 con una visione ed effetti speciali che anticiparono tempi, temi e respiro della fantascienza moderna, Metropolis viene riproposto in una nuova edizione a cura dell'European Film Philharmonic Institute, con la partitura originale di Gottfried Uppertz ricostruita e adattata dal direttore e arrangiatore tedesco Frank Strobel (tra i massimi esperti al mondo di colonne sonore di film muti, sarà lui a dirigere l'Orchestra a Cortona). Una nuova occasione, dopo il successo di Tempi Moderni di Chaplin nell'edizione 2012, per riscoprire, rivedere e riascoltare il grande cinema, nel magico scenario di Piazza Signorelli.

Qui è in programma anche uno dei concerti più attesi, quello di Elio e le Storie Tese, che salgono sul palco di Piazza Signorelli giovedì 1 agosto alle 21.30 per proporre un mix di musica, spettacolo, humour ed eccentricità. La formazione milanese, che ormai veleggia sicura oltre il trentesimo anno di attività, arriva al Cortona Mix Festival con la collaborazione di Insanamente Cortona Sound Festival, sull'onda di una stagione formidabile: iniziata con il successo al Festival di Sanremo de La canzone mononota, proseguita con l'esilarante presa in giro de Il complesso del Primo Maggio (canzone presentata live proprio durante il Concertone di Piazza San Giovanni a Roma) e culminata con l'uscita di L'Album Biango, nono lavoro in studio, subito salito al vertice delle classifiche di vendita di dischi e dei download da Internet.

È invece il Teatro Signorelli, mercoledì 31 luglio alle 21.30, la cornice per il concerto sinfonico diretto da Daniele Rustioni, con il tenore Antonio Corianò. In programma, un repertorio basato sulla musica dell'Ottocento, con l'ouverture de La cenerentola di Gioacchino Rossini, le Otto romanze per tenore e orchestra di Giuseppe Verdi (nell'arrangiamento di Luciano Berio) e la Sinfonia n.3 in mi bemolle maggiore op.55 “Eroica” di Ludwig van Beethoven. Classe 1983, Daniele Rustioni è una delle giovani “bacchette” più interessanti del panorama musicale internazionale: direttore musicale del Teatro Petruzzelli di Bari, dal 2011 direttore ospite dell'Orchestra della Toscana, già segnalato dalla stampa internazionale (il Times di Londra lo ha definito: “un altro talento italiano in ascesa destinato a grandissime cose”). Sempre all'insegna del mix e del confronto di generi e di stili, il concerto è accompagnato in contemporanea da una versione dello stesso repertorio rielaborata in chiave elettronica-rock, proposta in Piazza della Repubblica dal dj cortonese Federico Grazzini (anche lui già molto quotato all'estero, in particolare sui dancefloor di Ibiza).

E a proposito di riconoscimenti internazionali, questi non mancano certo a Max Weinberg, storico batterista della E Street Band di Bruce Springsteen che ci regala una performance speciale venerdì 2 agosto alle 22.30 in Piazza Signorelli, e ad Aleksey Igudesman e Hyung-ki Joo, gli stravaganti protagonisti di A Big Nightmare Music (sabato 3 agosto, 21.30, Piazza Signorelli). Il violinista russo (Igudesman) e il pianista anglo-coreano (Joo) propongono un travolgente spettacolo in cui celebri brani di musica classica vengono reinventati e ripresentati all'insegna della commedia, del virtuosismo, del filtro con la cultura pop. Obiettivo: rendere la musica classica accessibile a un pubblico più giovane e numeroso. Ad aiutarli nell'impresa, nella serata di Cortona, è l'Orchestra della Toscana. E a Cortona non mancherà anche Richard Galliano, da molti considerato il maggiore fisarmonicista al mondo, che si esibisce in un concerto solo a Teatro Signorelli domenica 28 luglio alle 21.30.

Si rinnova anche l'appuntamento con il grande balletto con la Fondazione Toscana Spettacolo: dopo Eleonora Abbagnato, protagonista nell'edizione 2012, un'altra grande stella della danza internazionale, la prima ballerina del Royal Ballet di Londra Mara Galeazzi si presenta sul palco di Piazza Signorelli (martedì 30 luglio alle 21.30) per una performance dal sapore unico. Nell’occasione sarà interprete di coreografie che hanno fatto la storia della danza, assieme a coppie e solisti delle più importanti compagnie europee. Nata a Chiari (in provincia di Brescia) e diplomata a pieni voti alla Scala di Milano, Mara Galeazzi è da vent'anni londinese d'adozione: da quando, nel settembre del 1992, entrò a far parte del Royal Ballet, diventandone prima ballerina nel 2003. Con Edward Watson e Gary Avis, suoi partner nella compagnia inglese, l'étoile italiana presenta a Cortona preziose pagine dal repertorio del Ballet, nonché capisaldi del teatro coreografico mondiale, come Onegin di John Cranko, Manon e Romeo and Giulietta di Sir Kenneth MacMillan.

Al galà d'estate partecipano colleghi e amici ai vertici del balletto internazionale: Silvia Azzoni e Alexandre Riabko dell'Hamburg Ballet, alle prese con una coreografia di John Neumeier sulle note di Notturni di Chopin; Itziar Mendizabal e Jean-Sebastien Colau (sempre dal Royal Ballet di Londra), impegnati nel poetico Jeune Homme di Uwe Scholz su musiche di Mozart; e la coppia formata da Katherina Markowskaya del Bayerisches Staatsballett e da Alexander Zaitsev dello Stuttgart Ballet. In programma, oltre ai brani e alle coreografie citate, anche proposte di nuovi autori come Jiri Bubenicek, Paul Chalmer, Natalia Horecna, Douglas Lee e Alastair Marriott.

Non solo danza, ma anche teatro con un omaggio al regista Massimo Castri (venerdì 2 agosto alle 19.30 al Teatro Signorelli), che ha cominciato il suo intenso percorso di vita e d’arte, proprio a Cortona, sua città natale. Questo è il pensiero che ha ispirato Fondazione Toscana Spettacolo e Cortona Mix Festival nell’immaginare una serata a lui dedicata, affidandone la cura al suo storico assistente Marco Plini, regista e insegnante presso la Scuola d’Arte Drammatica Paolo Grassi di Milano e per i corsi di Formazione Teatrale di Emilia Romagna Teatro. A partire dall’esperienza dell’allestimento de La trilogia della villeggiatura di Goldoni, spettacolo simbolo dell’attività di Castri e paradigma della sua poetica, gli attori Mauro Malinverno e Stefania Felicioli - interpreti che più di altri hanno espresso in scena quella poetica - ripercorrono le tappe principali del percorso che ha visto la nascita di uno degli spettacoli più importanti del teatro italiano degli anni ’90.

Nell’edizione 2013 non mancano progetto innovativi e grandi novità, dall’audiodramma L'etica del parcheggio abusivo di Elisabetta Bucciarelli con la regia di Sergio Ferrentino, che fa parte del progetto radiofonico AutoreVole prodotto da Fonderia Mercury e edito da Feltrinelli (lunedì 29 luglio alle 23.30 al Teatro Signorelli), a laeffe Film Festival, ciclo di proiezioni notturne al Teatro Signorelli curato dalla nuova televisione laeffe, media partner del Cortona Mix Festival, nel quale è possibile viaggiare tra i segreti di Bollywood (martedì 30 luglio alle 23.30), gettare uno sguardo moderno alla Chiesa Cattolica con i primi episodi della serie tv The Church Men (in esclusiva e in prima visione italiana giovedì 1 agosto alle 23.30), celebrare l’identità etnica e culturale spagnola a suon di flamenco attraverso il ritmo travolgente del film Iberia, diretto da Carlos Saura (venerdì 2 agosto alle 21), lasciarsi coinvolgere dalla storia d’amore di Coco Chanel and Igor Stravinsky, diventata film con la regia di Jan Kounen (sabato 3 agosto alle 23.30).

(Cortona Mix Festival, comunicato stampa 22 luglio 2013)


ToscanaGo declina ogni responsabilità sull'uso di immagini ed audio presenti nel video. Per qualsiasi violazione di diritti d'autore o altro rivolgersi a Youtube.com sui cui server si trovano i video che la nostra pagina visualizza semplicemente.

Web Soft
Ricerca / Colonna destra

Info Provincia di Arezzo

CONDIVIDI L'ARTICOLO SU

SEGUICI SU